I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e a renderli il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizzando tali servizi e navigando i nostri siti, accetti implicitamente il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni sui dati registrati dai cookie, si prega di consultare la nostra Cookie Policy.

Accetto

oggi voglio

login

Adventure Awards Days 2014, a Livigno

di La redazione
| News | 0 commenti

Vi sentite avventurosi? Venite dal 22 al 27 luglio a incontrare i più grandi avventurieri del mondo

Dal 22 al 27 Luglio Livigno (SO) ospita la seconda edizione degli Adventure Awards Days, il festival internazionale dedicato all’avventura e all’esplorazione. Sei giorni di film a tema, incontri con avventurieri da tutto il mondo, workshop di fotografia e storytelling, training camp, spettacoli e concerti in quota all’alba, eventi per ragazzi, trekking, yoga e molto altro.

L’appuntamento dell’estate per tutti gli amanti dell’avventura è un festival che offre a tutti la possibilità di vivere la propria esperienza, attraverso l’azione o il racconto; è un luogo in cui chiunque può mettersi in gioco e condividere le proprie emozioni.



Negli stessi giorni della Stralivigno, Livigno, capitale italiana dell’outdoor, accoglie un altro evento con un ricchissimo programma di appuntamenti: training camp di trail running e ultra trail con grandi atleti nazionali e internazionali - particolarità: quasi tutte persone normali, che hanno compiuto imprese incredibili nelle zone più estreme della Terra come appassionati e non atleti professionisti -  come Stefano Gregoretti (celebre ultra-runner, vincitore della Gobi Desert e della Yukon Arctic Ultra) e il canadese Ray Zahab (primo uomo ad attraversare di corsa, in invernale, l’Isola di Baffin nell'arcipelago artico canadese e detentore del record di velocità per il raggiungimento del Polo Sud). I due porteranno tra l’altro a Livigno il format USA Impossible2 possible. Oltre a loro, il sei volte campione del mondo di mountain running Marco De Gasperi.

In programma anche il workshop di foto e video con importanti fotografi e video maker: l’Alpine photo workshop con Riki Felderer, il MTB photo workshop, con il pro-photographer Matteo Ganora e Jack Bisi; la trekking experience “etica” con l’esploratore artico Michele Pontrandolfo (che ha di recente compiuto in solitaria l'attraversata del Polo Nord a -51 gradi!) e l’ultra-runner e motivatore Marco Berni.

Tra gli ospiti, nomi internazionali come quello del grande alpinista Hervé Barmasse, reduce quest’anno dal primo concatenamento delle 4 creste del Cervino, Emilio Previtali, freerider, alpinista e soprattutto storyteller di grandi avventure, tra cui l’ultima di Simone Moro sul Nanga Parbat, e della guru americana del power yoga Payge McMahon che terrà due stage di yoga dedicati agli sportivi.
Ci sarà poi la prima edizione dell’Adventure Photo Day, un contest fotografico a squadre (due o tre persone), dedicato agli sport outdoor e alla natura, aperto a tutti.

E ancora: uno story-trekking, una camminata nella natura ascoltando una storia di coraggio e amicizia, una cena all’aperto intorno ad un falò e a seguire lo spettacolo teatrale “(S)legati”, dedicato alla vicenda di Joe Simpson e Simon Yates, e, il 26 luglio, una camminata notturna per salire tra le cima ad ascoltare il concerto acustico di Cisco (ex voce dei Modena City Ramblers e ora solista), Guido Foddis alla chitarra e Simone Copellini alla tromba, che accompagnerà il sorgere del sole.

L’avventura sarà anche in sala: 35 tra i migliori film e documentari da tutto il mondo premiati con 2 Awards; il Best Movie e il Green Award. In occasione della serata di gala saranno consegnate la Barba d’oro (simbolo dell’avventuriero, disegnata ogni anno da un diverso artista) del Best Adventurer e quella del Best Storyteller 2014: le due anime del festival.
 
Ogni giorno alle 18, appuntamento al “campo base” in zona pedonale con l’HappyAdventureHour in compagnia di atleti, scrittori, artisti, musicisti esploratori e avventurieri, come Danilo Callegari, vincitore del premio Best Adventurer 2013, e Marco Peruffo, il primo diabetico italiano ad affrontare una delle vette più alte dell'Himalaya.
E infine, esibizioni, eventi speciali, curiosità, corsi di arrampicata, slackline, kayak, preparazione alla gara, consigli e, infine, la possibilità di vivere un’esperienza insieme ai propri eroi.

Adventure Awards Days è un’occasione unica per trovarsi insieme a persone che condividono le medesime passioni. Avventura da vivere, raccontare e condividere.

Per saperne di più

adventureawards.it

avventura
sport
cinema

0 Commenti

Scrivi un commento

Devi essere registrato per potere scrivere un commento.

Hai già un account Smemoranda?

Accedi

Non sei ancora registrato?

Registrati
Advertisement