I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e a renderli il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizzando tali servizi e navigando i nostri siti, accetti implicitamente il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni sui dati registrati dai cookie, si prega di consultare la nostra Cookie Policy.

Accetto

oggi voglio

login

I vecchietti

di Aldo, Giovanni e Giacomo su Smemoranda 2013 - Friends

Vediamo in silhouette tre vecchietti tipo ombra cinese. C’è una suora che si rivolge a loro.

Suora: "Dove andate?"

AGG: "Andiamo a fare una passeggiata qua fuori e poi torniamo subito, sorella. Sì, andiamo a vedere la marato- na... Passano proprio di qua, ma poi rientriamo."

Suora: "Va bene, però si rientra prima delle otto, chiaro?! Non fatevi cercare sennò non uscite più."

AGG: "D’accordo, sorella... Andiamo, dai!"

I tre si vanno a sedere su una panchina.

Giovanni "Siete sicuri che ’sta maratona passa di qua, vero?!"

Aldo: "Certo, mi sono informato bene. Bisogna avere pazienza, siamo appena arrivati... Vedrai, ci sfileranno tutti sotto il naso... Così posso dare al primo un po’ d’acqua, limone e zucchero che ho preparato. Tu cos’hai portato?"

Giovanni: "I sali. Metti che qualcuno perde i sensi... E tu?"

Giacomino fa per mettersi qualcosa in bocca ma viene fermato in tempo dai due.

Aldo: "Cosa stai prendendo?"

Giacomo: "Capsule."

Aldo: "Non devi prendere tutte ’ste porcherie... ti fanno male. Dai qui, fammi vedere... (legge) Ma qui c’è scritto: pillole antirigetto?!"

Giacomo: "Metti che oggi mi passa a prendere mio figlio?! Così non gli rigetto in macchina."

Giovanni: "Ma antirigetto vuol dire un’altra cosa..."

Aldo: "A parte che suo figlio è andato in America già da dieci anni, lo ha mollato qui."

Giovanni: "(sottovoce) Zitto! Vuoi che si metta a piangere? Stavo dicendo che queste pillole servono nel caso in cui, dopo che t’hanno fatto un impianto o t’hanno messo un organo al posto del tuo che non funziona più, ci sia un rigetto. Allora bisogna prenderle affinché quest’organo venga accettato dal corpo, hai capito?!"

Giacomo: "Allora prendo queste."

Aldo: "Dai qua, fai vedere... Giacomo, guardami in faccia... sei allergico a qualcosa?"

Giacomo: "No."

Aldo: "Allora perché prendi un antistaminico?"

Giacomo: "C’è un sacco di gente che se lo prende, allora ho pensato: vabbe’, lo prendo anch’io. Comunque se fa male prendo quest’altro..."

Giacomo si mette in bocca un’altra pastiglia.

Giovanni: "Ancora?! Ma non capisci che questi sono farmaci?! Lo sai che cos’è questo? Un antidepressivo, non so se mi spiego..."

Aldo: "Dov’è che hai preso tutta ’sta roba? Di sicuro non te l’ha prescritta il medico..."

Giacomo: "Ho la chiave della dispensa. E dietro la dispensa c’è un arsenale di questa roba."

Aldo: "Ma sei pazzo?! Dammi subito quella chiave!"

Giacomo: "No!"

Aldo: "Se non me la dai dico tutto alla suora..."

Giovanni: "... che ti fa subito un bel clisterone."

THE END

 

 

 

Advertisement