I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e a renderli il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizzando tali servizi e navigando i nostri siti, accetti implicitamente il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni sui dati registrati dai cookie, si prega di consultare la nostra Cookie Policy.

Accetto

oggi voglio

login

Amicizia e social network

di Sud Sound System su Smemoranda 2013 - Friends

Sin da quando la nostra specie ha mosso i primi passi sulla Terra, l’amicizia ci ha permesso di non restare soli, facendoci affrontare la vita insieme, in un confronto continuo e costruttivo che ci aiuta a non diventare presuntuosi o nemici di noi stessi. La natura stessa ha voluto affidarci all’amicizia affinché il nostro lavoro diventasse meno estenuante e per farci godere insieme tutte quelle scoperte e quelle conquiste che il nostro genere ha ottenuto sin dalla sua comparsa.
Ne è passato di tempo dai primordi e oggi addirittura siamo in grado di creare amicizie virtuali servendoci di computer e social network che permettono di conoscere persone distanti e mai incontrate fisicamente, oppure ci permettono di rintracciare quegli amici che per migliaia di motivi ci sono lontani, restituendo per un istante piacevoli sensazioni, ma soprattutto permettendoci di consolidare i nostri migliori rapporti umani.
Proprio l’uso dei social network fa nascere oggi nuovi interrogativi circa il loro uso e la loro efficacia sulle relazioni sociali e siamo ormai in tanti a porci la stessa domanda e cioè se i social network giovino o meno all’amicizia stessa. Bene, sarebbe opportuno ricordare che ogni nuova scoperta ha posto all’uomo turbamenti e nuovi interrogativi e che, alla fine di ogni esperienza, si è arrivati a dire che non sono i nuovi strumenti a cambiare la nostra natura, ma è l’uomo stesso a dare un’impronta di sé attraverso queste novità, nel bene e nel male. Tali tecnologie hanno solo il merito di mostrarci da un punto di osservazione che, a oggi, non avevamo potuto mai occupare, ma raramente intervengono per cambiarci, di solito non fanno altro che eseguire ciò che noi decidiamo. Sicuramente esse potranno concorrere a migliorarci o in alcuni casi a peggiorarci, ma sono solo strumenti in mano a chi li usa e sarebbe fin troppo comodo accusarli o lodarli per le nostre vicende umane. Anzi, ricordiamo a noi stessi che social network e computer sono solo degli strumenti e che a dirigere il gioco siamo noi, con le nostre azioni e con i nostri sentimenti.
Detto ciò è il momento di smettere di scrivere. Già da qualche ora siamo incollati al computer per scrivervi o postare video e link della nostra musica e forse è il momento di uscire fuori all’aria aperta per scambiare quattro chiacchiere al bar con un amico. ;-)

Advertisement