I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e a renderli il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizzando tali servizi e navigando i nostri siti, accetti implicitamente il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni sui dati registrati dai cookie, si prega di consultare la nostra Cookie Policy.

Accetto

oggi voglio

login

Our dream

di Finley su Smemoranda 2012 - Dream

- che a scuola si studiassero Bob Dylan, John Lennon e Battiato

- che il primo articolo della Costituzione Italiana possa essere finalmente una descrizione veritiera e realistica del nostro Paese

«L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro.

La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione.»

- che i politici la smettessero di fare le rock star e che le rock star la smettessero di fare i politici

- che in tv la frase “mettersi a nudo” non venga presa alla lettera

- che ognuno possa decidere della propria vita e della propria morte in maniera libera

- che De Sica l’anno prossimo passi un Natale a casa sua

- che la musica ritorni a essere un bene di tutti e non un lusso per pochi

- che chi punisce l’adulterio con la lapidazione possa cagare sassi per tutto il resto della sua vita

- che Roberto Saviano venga clonato

- che venga creato un caricabatterie per le persone, possibilmente con presa accendisigari per auto

- che lo sfigato della classe, che prendi tanto per il culo, diventi il prossimo Mark Zuckerberg

- che le aziende farmaceutiche la smettano di creare virus influenzali per incrementare il mercato di medicinali e i loro incassi

- che per le ragazze le pippe non siano solo mentali

- che chi si fa il culo studiando a casa abbia più possibilità di trovare lavoro di chi da il culo per entrare in una casa

- che la prossima volta che pago con i soldi del Monopoli non mi si guardi con aria stupefatta

- che i calciatori dialogassero qualche secondo in più con il loro unico neurone prima di pronunciare la parola “sciopero”

- che i Maya si fossero fatti i cazzi loro

- che la musica italiana venisse tutelata come in Francia, dove c’è l’obbligo per tutte le radio di passare il 40% di musica nazionale

- che i luoghi più affollati non siano i luoghi comuni

- che qualunque sia il tuo sogno ti venga data la possibilità di realizzarlo, sognare è un diritto inviolabile

- che la Smemo continui a essere l’agenda più letta perché è l’agenda intelligente

Advertisement