I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e a renderli il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizzando tali servizi e navigando i nostri siti, accetti implicitamente il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni sui dati registrati dai cookie, si prega di consultare la nostra Cookie Policy.

Accetto

oggi voglio

login

Questo è il problema

di Sergio Sacchi su Smemoranda 2005 - M'ama non m'ama

M'ama o non m'ama?
Mi amò e non mi ama:
del contrario ho io brama
cantare il tempo andato sarà il mio tema
perché negli anni uguale sempre è il problema
più importante per noi: come prima,
più di prima,
pulito di sangue e di crema
quel treno per Yuma 
che porge la chioma
è mobile qual piuma.
Lassù qualcuno mi ama.... 
Lassù in cima, lassù in cima
ricordo che mi si escludeva prima
ond'io lasciai la cima
sollevando la polvere, un fiore, una spina, una piuma
e in fondo al panorama
una nuova cassiera sostituiva la prima.
M'ama o non m'ama?
Ama chi ama
fuori schema
che mal sai lusingar per questa lama: 
certo che tu no, non sei la prima
c'è una stella che trema 
ché schiava di Roma
la patria ci chiama 
e, pavido, Diva il mondo la chiama
ove la tirannia conven che gema
ognuno costruisce il suo sistema:
Montezuma, D'Alema
tra le vertebre di vetro e schiuma 
morbida, soffice, bianca, la Croma:
un lungo interminabile poema,
il verso che perpetuo trema.
M'ama o non m'ama?
la terra trema,
e festeggiar si costuma
lo bulicame che sempre si scema: 
lo schermo in cinerama
la rama, la rama, la rama
dell'ulivo, bella dama
e Colombo la chiama
arriva una pantera e lo vede la Madama
c'è chi dice che il problema
è il camin che fuma
per cui, bello di fama,
conclude il tema
Enrico Maria Papes.

Prendi questa mano zingaraAmore che vieni, amore che vai

Strada facendo, pensiero stupendo
Perch'io non spero di tornar giammai

Advertisement