I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e a renderli il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizzando tali servizi e navigando i nostri siti, accetti implicitamente il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni sui dati registrati dai cookie, si prega di consultare la nostra Cookie Policy.

Accetto

oggi voglio

login

Sogno o son desto?

di Teresa Mannino su Smemoranda 2012 - Dream

Sogno un t9 meno prevenuto. Ogni volta che scrivo: “sono stata a cena da Nadia e Lia” – mi scrive: “sono stata a cena da Mafia e Kgb”. Solo perché sono siciliana.

Sogno di non sentire più le parole: emergenza rifiuti, ricchione, malasanità, baby parking, negro, trombamico, fuoco amico.

Sogno di completare le parole crociate senza barare.

Sogno di poter rotolare nell’erba di un prato senza dover fare lo slalom tra i “ricordini dei cani”. Si chiamano così perché se ne becchi uno non te lo scordi più.

Sogno una ceretta senza: Aaah! Anzi una gamba senza peli. Anzi no, sogno una società per cui i peli siano evidente segno di bellezza, più peli hai più bona sei.

Sogno un mondo senza più quel genere di uomo che solo perché, quando gli parli, fai un sorriso si senta autorizzato a metterti la mano sulla coscia.

Sogno di vedere il mare a Milano e la sabbia pulita a Palermo.

Sogno un ombrello che resista almeno a due temporali.

Sogno una Sicilia senza commemorazioni ai caduti per la mafia.

Sogno un maglione che non faccia pallini.

Sogno stazioni ferroviarie dove per cambiare binario non devi scendere e salire scale ripide carica di bagagli. Anche perché, di solito, in stazione quando guardi un uomo in cerca di aiuto ti guarda come a dire: “L’hai voluta la parità dei sessi? Arrangiati.”

Sogno un uomo che preferisca il pattinaggio artistico al calcio.

Sogno di prendere un otto in fisica quantistica e di avere un quoziente intellettivo più alto di quello di Bill Gates, solo per poter dire: stanotte ho fatto un sogno assurdo, ma molto intelligente.

Sogno giovani che aiutano gli anziani, anziani che aiutano i giovani e quarantenni che non sanno a chi chiedere aiuto.

Sogno di svegliarmi e scoprire che ho un naso perfetto, ma che tutti vedendomi mi dicano: noooo stavi molto meglio primaaaaa!!! E mi sveglio.

Advertisement