I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e a renderli il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizzando tali servizi e navigando i nostri siti, accetti implicitamente il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni sui dati registrati dai cookie, si prega di consultare la nostra Cookie Policy.

Accetto

oggi voglio

login

Tichi tic, tichi tic

di Fichi d'India su Smemoranda 2001 - La seconda volta

Nella nostra carriera di comici abbiamo avuto periodi felici, periodi di normalità e periodi di entusiasmo eccezionale!
Ma solo uno è degno di cronica... correva l'anno 1995 dopo un periodo di lavoro intenso dove decidiamo di rimettere in piedi un nuovo spettacolo e allora urgeva un paio di settimane di ritiro di concentrazione e qui l'idea di prenderci un monolocale in Varese già arredato di 80 mq. con Cucinotta bianca e rossa, il tavolo verdino e i mobili arancioni, le pareti giallocanarino, il letto matrimoniale con una trapunta nera con un teschio nel centro e infine un bagno tutto piastrellato bianco, talmente bianco che bisognava mettere gli occhiali per il riflesso. Era vietato fare pipì fuori dal water perché il giallo urina si vede subito. Dopo una settimana non avevamo combinato nulla, in compenso avevamo disturbato i vicini e quelli che abitavano sotto perché sette sere sette menu diversi:
1 menu: rane fritte ripiene, sotto i divani
2 menu: cervo allo spiedo, si è nascosto dietro agli appendiabiti e le corna si mimetizzavano
3 menu: coccodrillo in umido, non si riusciva a tirarlo fuori dalla vasca da bagno perché si attaccava alla catenella
4 menu: risotto ai polipi, si sono attaccati dovunque
5 menu: pasticcio con oca, la Mertz non è potuta venire
6 menu: ossobuco di serpente, non riuscivamo a trovarlo
7 menu: pesce spada al gratin, tre ore per smussare la lama e fino alle3 di mattino a giocare a carte con gli amici.

Poi l'illuminazione, perché non fare la caratterizzazione dei Neri per Caso, leader nella canzone italiana a cappella.
Dopo due giorni avevamo provato a scrivere battute che con il Tichi Tic intramezzato le rendesse più musicali, ed era uscita anche una serie scolastica universitarpopolare:
L'insegnante di matematica è rimasto a casa malato con i calcoli.Tichi Tic
Il Giovanni non è bravo in geografia ma come fuma le cartine Lui non c'è nessuno, Tichi Tic
Nell'aula magna hanno messo i panettoni, finalmente si bivacca, Tichi Tic
La bidella non sa scopare... le aule, Tichi Tic
Il preside ha sospeso uno in cortile, ma il gancio non ha tenuto e Lui è caduto, Tichi Tic
Il mio compagno di banco non aveva le matite e si è messo a temperare un pennarello e anche il dito, Tichi Tic
Il libro di scienze si è bagnato perché si sono rotte le provette disegnate nelle figure che spiegano gli esperimenti, Tichi Tic
Ho preso un brutto voto in condotta perché erroneamente ho spinto il secchione dalla finestra, Tichi Tic
Il Preside non vuole che si esca all'intervallo allora usciamo durante le lezioni, Tichi Tic
Il Vice Preside fa le feci del Preside perché è un periodo che non va di corpo, Tichi Tic
Abbiamo scoperto che il professore di italiano è uno stronzo perché ha sempre un sacco di mosche intorno, Tichi Tic
Il banco di nebbia se non si apre la finestra è difficile che entri nell'aula, Tichi Tic
La lavagna è nera perché è incazzata, Tichi Tic
Il bidello che lavora tanto non è ben visto dai suoi colleghi, TichiTic
Il consiglio di classe è un momento dove i professori si fanno gli affari di noi studenti, Tichi Tic
Un mio amico alto 2 metri a metà anno si è ritirato adesso è 1.60, Tichi Tic
Oggi è più facile trovare una vergine che dare un senso alle lezioni di filosofia, Tichi Tic
Il colmo di uno sfigato è prendere una nota durante le lezioni di musica, Tichi Tic
La mia compagna più carina è una stronza perché la dà agli altri e a me no, Tichi Tic

Visto e considerato il successo per la stesura di queste cazzate, Giorgio lanciò una delle sue brillanti idee, visto che lui è un orefice,organizziamo una cena a base di pesce? raccolta di soldi e via al supermercato a comperare pesciotti e molluschi, orate e branzini, vongole e cozze. Alle ore 20.00, divisione dei compiti: al lavaggio delle cozze Max, alla pulizia dei pesci Giorgio, al condimento Pierluigi con il compito di cuoco. Nellavandino ha messo le cozze e quando ha iniziato, con il coltello, a pulirle,una si va a incastrare nel lavandino. Allora prendiamo lo sturalavandinoma niente da fare, versiamo l'idraulico liquido e niente da fare, riproviamo tutti insieme a toglierla, ma niente da fare. A questo punto decidiamo di buttare dell'acido muriatico e insieme allo scioglimento della cozza inizia a sciogliersi il lavandino, poi le piastrelle poi il pavimento e ci ritroviamo al piano di sotto, seduti a fianco del nostro vicino non proprio contento. L'amministratore del condominio, il giorno dopo ci sbatte in mezzo a una strada ... ma perché stiamo scrivendo a voi queste cose..., caspita è la seconda volta che ci capita... non è che dobbiamo farci vedere da uno psicologo... Anzi se un vostro papà o zio è dell'ambiente si prega chiamare via Archimede, 5 - Perugia.

Advertisement