I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e a renderli il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizzando tali servizi e navigando i nostri siti, accetti implicitamente il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni sui dati registrati dai cookie, si prega di consultare la nostra Cookie Policy.

Accetto

oggi voglio

login

L'animalista

di Lorenzo Beccati su Smemoranda 2007 - Be free to...

L'animalista
entra di soppiatto nell'allevamento di cincillà
apre le gabbie 
e urla: - Liberi tutti! Tutti liberi!
Le bestiole contente e ignare
attraversano l'autostrada.
Un tir turco ne schiaccia dodici in un colpo.
Un caravan di Grosseto dieci.
Tre cuccioli si tengono per la coda
e li centra in pieno una Skoda.
Una Rav 4x4 amaranto tre soltanto.
Meglio di tutti fa una cisterna Esso
che stira diciotto cincillà.
Rimangono solo due bestiole:
ci pensa il tosaerba per le aiuole.

L'animalista
entra di soppiatto nel recinto del circo
apre le gabbie
e urla: - Liberi tutti! Tutti liberi!
Birillo l'elefante è abbattuto dal domatore.
Lilla la giraffa è fulminata dai cavi dell'alta tensione.
Janga il leone è "sparato" da un maresciallo.
Bi Bo Ba le scimmiette 
si sono rifugiate in un campo Rom.
Ora, legate con una catenella a una cassetta,
tirano su i biglietti della fortuna.
La tigre del bengala l'ha seccata un metronotte
con l'hobby della foto al tirassegno.
Di animali non se n'è salvato uno.
Ora sotto il tendone c'è una scuola di mimo.

L'animalista
vola in Alaska.
Prima che le vedano i cacciatori con gli arpioni
urla ai cuccioli di foca: - Liberi tutti! Tutti liberi!
Le bianche e soffici bestiole spaventate
si gettano in mare.
Molte si buttano dal dirupo e trovano gli scogli.
Altre non sanno ben nuotare
e sono travolte dai marosi.
Le orche a bocca spalancata fanno una strage.
Ne cattura una anche un vecchio squalo bianco
a cui scappano anche le rocce.
L'ultima fochina è investita da una motoslitta
guidata dal giornalista di Discovery
venuto a filmare lo strano evento

L'animalista
vola in Costa Rica.
Entra di soppiatto in un allevamento
di tartarughe giganti.
Sta per urlare: - Liberi tutti! Tutti liberi!,
ma...Orrore! 
Per terra ci sono centinaia di gusci vuoti!
- Sono arrivato tardi ,- pensa e si allontana.
Quando l'animalista sparisce all'orizzonte
le tartarughe nude escono dai nascondigli
e con sollievo si infilano nei rispettivi carapace!

Qualcuno avvisi i panda.
Hanno il cellulare spento.

Advertisement