I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e a renderli il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizzando tali servizi e navigando i nostri siti, accetti implicitamente il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni sui dati registrati dai cookie, si prega di consultare la nostra Cookie Policy.

Accetto

oggi voglio

login

Atto unico

di Antonio Albanese su Smemoranda 1998 - Cattivi pensieri

Personaggi e interpreti: 
Micki
Moco

L'azione si svolge in una piazza di una qualsiasi città circondata da boutique e banche. Dietro l'unico albero amputato da un assessore allacultura capriccioso si intravedono due cani truccati da dalmata. Dietro ai due neodalmata due bambini uno vestito alla Dolce e l'altro alla Gabbana.Dietro un groviglio di signore annoiate si intravede un groviglio di cameriere incazzate. Nell'angolo più a sud della piazza una vigilessa richiamaun uomo di colore intenzionato a raggiungere l'angolo più a nord. Due suore nel bel mezzo della piazza osservano una fontana progettata da un noto pubblicitario residente nella piazza proprietario della panchina situata a due passi dalla fontana. Nell'angolo più a est una tv privataosserva un'altra tv privata situata nell'angolo più a ovest. Il presentatoredella tv privata est decide quindi di attraversare la piazza per intervistarela presentatrice della tv privata ovest. Sempre nella zona est intravediamoun bar frequentato da professionisti e cani di razza (i dalmata non paganola consumazione) ed è proprio di fronte al bar che si svolge l'azioneinterpretata dai nostri due comuni mortali:

Micki dice: "Come va?"

Moco risponde: "Male."

Advertisement