I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e a renderli il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizzando tali servizi e navigando i nostri siti, accetti implicitamente il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni sui dati registrati dai cookie, si prega di consultare la nostra Cookie Policy.

Accetto

oggi voglio

login

Le stelle sono tante

di Gino&Michele su Smemoranda 1997 - Diamo i numeri

Mille come l'anno dell'Evo di Mezzo
la metà del Duemila che sta per arrivare
e lo ricorda tanto.
Mille come l'argento grezzo
che non si può forgiare.
Mille (piùuna) le notti dell'incanto.

Mille i colori
di chi sa sognare.
Mille le voci dei dimenticati.
Mille gli amori
di chi non sa piùamare.
Mille sono i soldati

che hanno fatto l'Italia che non c'è.
Mille le miglia dei piloti
con la strada negli occhi e il sorriso nei denti.
Mille erano gli anni di Noè.
Mille sono gli angoli remoti
acquattati nel buio delle menti.

Mille di chi millanta sono le falsità
e mille le promesse
dei marinai astuti.
Mille son le città.
Mille le principesse
a cui non siam piaciuti.

Mille le vite che si crede il gatto
e mille i piedi di chi invece striscia:
intonsi, per la serie “chi ha il pane non ha i denti”.
Mille i cappelli del Cappellaio matto.
Mille le briciole in tasca a chi ci lascia.
E molto piùdi mille i prepotenti.

Ma mille e mille nel buio e ancor piùsu
sono le stelle
che navigano il cielo come se fosse mare.
Punta un dito deciso verso il blu:
sarà la stella tra le stelle.
La tua “stella per sempre” che ti farà sognare.

Advertisement