I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e a renderli il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizzando tali servizi e navigando i nostri siti, accetti implicitamente il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni sui dati registrati dai cookie, si prega di consultare la nostra Cookie Policy.

Accetto

oggi voglio

Per ventidue buoni motivi

di Enzo Costa su Smemoranda 1996 - Il mediterraneo

Per una strategia del Mediterraneo. Per una sinergia del Mediterraneo. Per una politica del Mediterraneo. Per un politico del Mediterraneo (Craxi Bettino, loc. Hammamet). Per i valori del Mediterraneo. Per gli ideali del Mediterraneo. Per i princìpi del Mediterraneo. Per i giochi del Mediterraneo (Tatarella Pinuccio, loc. Bari). 
Per una cultura del Mediterraneo. Per una letteratura del Mediterraneo. Per una caricatura del Mediterraneo (De Crescenzo Luciano, loc. Napoli). Per la tolleranza del Mediterraneo. Per la civile convivenza nel Mediterraneo. Per fermare i fondamentalisti del Mediterraneo (Jaah, loc. Algeri; Zeffirelli Franco, loc. Firenze).
Per la bellezza paesaggistica del Mediterraneo. Per la prosa edilizia del Mediterraneo (Villificio Berlusca, loc. Costa Smeralda). Per la quiete fatata del Mediterraneo. Per il silenzio incantato del Mediterraneo. Per il casino organizzato nel Mediterraneo (Discoteca Maialhouse, loc. Cesenatico).
Per un quadro esauriente del Mediterraneo. Per un bozzetto demente del Mediterraneo (Costa Enzo, loc. Smemoranda).
GIANNI IL BAGNINO
Spiaggia affollata, spiaggia strapiena mediterranea, naturalmente (per rimanere fedele al tema di Smemoranda, mia committente) un grido sordo e disperato dal largo viene, vieppiù insistito "aiuto annego! muoio affogato!" urla un signore assai impaurito Gianni lo guarda con attenzione mentre la gente già si commuove Gianni contempla la situazione ma clamoroso: poi non si muove!
strano, bizzarro, che gli succede? lui che ha salvato trenta bambini ottuagenari dell'onda prede donne adipose, due marocchini (buttati in acqua da un tardoyuppie che non gradiva stuoie e accendini) perfino un gatto di nome Fuffi finito a mollo dietro ai branzini.
Gianni l'eroico, il salvatore stavolta invece no, non si tuffa "aiuto!" implora forte il signore lui non reagisce, distratto sbuffa c'è chi lo esorta a intervenire chi gli rammenta le sue imprese ma Gianni niente, manco a morire poi, alla fine, spegne le attese:
"sono bagnino, però obiettore alla coscienza do osservanza: salvo persone, pure le suore non un cumenda born in Brianza!".

Advertisement