I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e a renderli il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizzando tali servizi e navigando i nostri siti, accetti implicitamente il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni sui dati registrati dai cookie, si prega di consultare la nostra Cookie Policy.

Accetto

oggi voglio

Cultura

di Michele Serra su Smemoranda 1991 - Le Americhe

A parte i blue-jeans; la Coca-Cola; Chuck Berry quando suona la chitarra a gambe larghe; John Belushi vivo o morto; il parco di Yellowstone con gli orsi; Il giovane Golden di Salinger quando Golden chiede al taxista "dove vanno a finire d'inverno le anatre di central Park?"; Paperino; L'ultimo spettacolo di Bogdanovich; tutto Woody Allen; tutto Mel Brooks; John Carradine quando canta in Furore di John Ford, suo figlio Keith carradine quando canta in Nashville di Altman; Portnoy quando scopa il pranzo di famiglia (una fetta di fegato) nel lamento di Portnoy di Philip Roth; tutto Saul Bellow; Hemingway non quando scriveva ma quando pescava con Fidel; gli occhi di Dustin Hoffman; Jessica Lange in abito da sera sulla zattera in King Kong; l'incontro tra Robert Redford e l'indiano a cavallo in Corvo rosso non avrai il mio scalpo; il nonno indiano del Piccolo grande uomo quando va a morire sulla montagna; la gita in barca della banda di picchiatelli in Qualcuno volò sul nido del cuculo; l'enorme indiano che sradica il lavandino per fuggire dal manicomio in Qualcuno volò sul nido del cuculo; quando Nicholson uccide l'infermiera stronza in Qualcuno volò sul nido del cuculo;la voce di Tom Waits; Lauren Bacall a ventri, trenta, quaranta, cinquanta e sessant'anni; la sigla di Merry Melodies; e la sigla di braccobaldo Show; le prime storie o i primi cartoni di Popeye, soprattutto la storia delle streghe di mare e il cartoon con la lotta tra Popeye e Bluto sui tronchi galleggianti; la risata di Woody Woodpeacker (Picchiarello); Zero motel; il senatore Mc Govern; i capelli di Angela Davis; l'eleganza di Cary Grant; Gregory Peck in camicia bianca nel Buio oltre la siepe; Kim Basinger sempre, tranne quando balla come Carmen Russo nella bruttissima scena dell'orribile film Nove settimane e mezzo; l'astronave di Alien; l'astronave di Incontri ravvicinati del terzo tipo; tutto Bob Dylan; tutto Melville; Emily Dickinson che non è mai uscita di casa; quel poco di Nathaniel Hawthorne che sono riuscito a leggere; Lou Reed; alcune idee di Franklin Delano Roosevelt; Manhattan; il colloquio tra Jack Nicholson e il padre paralizzato in Cinque pezzi facili; la serie di telefilm I forti di forte coraggio; Jason Robards e Jane Fonda che leggono il copione di Piccole volpi sulla spiaggia in Giulia di Zinnemann; il pollo fritto; Chicago descritta da Saul Bellow nel Dono di Humboldt; la canottiera di Springsteen; Jimy Hendrix (Janis Joplin no perché mi è sempre stata sulle palle); James Stewart in L'uomo che uccise Liberty Valance di John Ford; tutto John Ford; alcune Ford, soprattutto quella nera dei film con Edward G. Robinson; i fumetti di Al Capp; Charlie Brown; Dick Tracy; il seno di Jane Fonda in Barbarella, la cultura americana non mi ha mai influenzato.

Advertisement