I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e a renderli il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizzando tali servizi e navigando i nostri siti, accetti implicitamente il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni sui dati registrati dai cookie, si prega di consultare la nostra Cookie Policy.

Accetto

oggi voglio

Dieci pezzi difficili

di Daniele Luttazzi su Smemoranda 1990 - L'arrivo del 2000

1. La sua voce risuonò fredda e sicura. "Stanno suonando la nostra canzone. Andiamocene." 2. Lontano, mormorava il mare. Forse era un'illusione, perché il mare era ad una ventina di chilometri; forse, era soltanto il rigirarsi impetuoso del suo duodeno. 3. Mai coricarsi con una donna che abbia quattro braccia, o vi sveglierete accanto ad una donna con quattro braccia! 4. A dieci metri dal portone, lo attendeva un canguro. Tutto era stato predisposto. 5. Il suo ex si era ucciso lanciandosi contro una sega circolare. La TV era sul posto e riprese l'avvenimento. Il filmato fu mandato in onda a spezzoni. 6. Andrea si sedette. "Scommetto che lei è una buona cuoca" disse in tono ammirativo. "No, non lo sono affatto... Non so fare nessuna pietanza complicata", disse Cinzia, versando i maccheroni nella teiera. 7. Indietreggiò di un passo, ma i Testimoni di Geova gli furono addosso. 8. Il suo volto era quello di un bambino solitario, rigido, risoluto. Gli piacevano tutte le donne, ma solo parti di esse. 9. Pamela voleva un figlio, che Bobby non poteva darle, perché costa troppo, tesoro. Sue Ellen, invece, era rimasta incinta e aveva abortito, comportandosi in modo estremamente immorale, dal momento che poteva, una volta avuto il figlio, venderlo a Bobby, no? 10. Gli anni sembravano non aver avuto alcun effetto su di lei. Era rimasta la solita stronza che conoscevo.  

Advertisement