I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e a renderli il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizzando tali servizi e navigando i nostri siti, accetti implicitamente il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni sui dati registrati dai cookie, si prega di consultare la nostra Cookie Policy.

Accetto

oggi voglio

Gioco d'azzardo (ovvero: L'uomo più fortunato del mondo e signora)

di Lorenzo Beccati su Smemoranda 1989 - Il gioco

L'uomo più fortunato del mondo e la moglie dell'uomo più fortunato del mondo, entrano nel grande casinò, annoiati. Lui, ogni schedina, vince. Ogni puntata, vince. Ogni boero, vince. Vinte sempre. Lui è ricchissimo, lo vedete, porta anelli in ogni dito, anche ai piedi. Lei è ricchissima, la vedete, ha tutto di visone, anche gli assorbenti. L'uomo più fortunato del mondo, come ispirato, stringe il braccio della moglie dell'uomo più fortunato del mondo e con gli occhi indica una roulette. Punta 100 milioni sul 24. E resta col fiato sospeso. La pallina gira. Esce il 12: l'uomo più fortunato del mondo ha perso. L'uomo e la donna si abbracciano stretti stretti e piangono, felici.

Advertisement