I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e a renderli il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizzando tali servizi e navigando i nostri siti, accetti implicitamente il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni sui dati registrati dai cookie, si prega di consultare la nostra Cookie Policy.

Accetto

oggi voglio

Dieci per dieci

di Maurizio Porro su Smemoranda 1988 - Numero 10

Dieci, come la decima vittima e i dieci piccoli indiani, i dieci giorni che sconvolsero il mondo, il dieci di Blake Edwards con Bo Derek e tutte le sue trecce; e anche come i dieci comandamenti con Charlton Heston e tutta la sua barba e l'apertura del Mar Rosso che in televisione sembra la reclama di un aperitivo, di quelli che, glug, scrosciano. Se il cinema fosse una cabala - più di quello che già non sia - non sarebbe un cattivo numero, anche se "under the top" del tre e del sette, che sono considerati dai produttori fortunati al botteghino. Pensiamo dunque cosa può succedere - non di vero, ma di molto verosimile - con il numero dieci, nello spettacolo. Gennaio Altri dieci figli di Charlie Chaplin, che il grande regista si era dimenticato di denunciare, hanno fatto la loro irruzione nel cinema e nel teatro. Uno di questi, Peter, ha scelto di essere diverso, e ha aperto un negozio di bastoni e bombette, per dimenticare e far dimenticare che il suo papa era U celebre Charlot. Gli altri nove sono invece all'erta: Maddalena Chaplin dirige un corso serale per attori a Rovigo e Davide Simone, il minore, ha già girato uno spot ispirato ai "Demoni" di Wajda. Febbraio Una donna con dieci seni - frutto del trapianto di mezza mammella di Serena Grandi - debutterà nel cinema con Fellini nel ruolo dell'allucinazione di un gay che lavora come nano in un circo e, nel tempo libero, fa la vignetta del Marc'Aurelio. Il regista ha assicurato che non si tratta di un amarcord. Marzo Dieci note personalità dell'arte, della politica e della cultura italiana sono state scritturate da Francesco Rosi per la riduzione del libro di Scalfari "La sera andavamo in via Veneto", che in America si chiamerà "La dolce vita numero 2, the early years". Per gli altri ruoli di primaria importanza, in cui si riconoscono i personaggi celebri dell'epoca, è stato chiesto a Gian Maria Volonté di impersonarli e di immedesimarsi in tutti: sono 15 performances in cui l'attore dovrà ingrassare o dimagrire in gran fretta secondo le circostanze. Aprile II nuovo film di Spielberg, che costerà solo dieci bilioni di miliardi di dollari, si intitolerà "Fear in thè subway" e racconterà la storia di dieci strani scarafaggi extraterrestri che capitano sulla Terra, e non riuscendo a trovare la moneta per comprare i biglietti della metropolitana, combinano un casino inaudito e seminano il terrore nell'underground. Quando un inserviente negro scoprirà che cantando "Que sera sera" i mostriciattoli entrano in stato di torpore, la città sarà salva. Spielberg conta, in questa occasione, di vincere almeno 93 Oscar, ma non ha voluto svelare il senso della sua favola metaforica. Maggio Dieci, e poi schiacciano l'occhio: è questa la trovata del nuovo spot multinazionale che sarà interpretato da Madonna e da suo marito Sean Penn, per pubblicizzare il nuovo sonnifero "Hollywood sogna". La trovata è che i due contano fino a dieci e poi si addormentano, ma c'è anche un sottile doppio senso sulla vitalità sessuale di Mr. Penn, che ha già picchiato, il primo giorno di riprese, i tre cameramen dello studio, due agenti pubblicitari e ha preso a pugni la scatoletta con le pillole. Giugno "Dieci piccoli indiani", il famoso giallo di Agatha Christie sarà ridotto per la 47a volta in film, in una versione musicale. Gli ospiti della celebre villa saranno cantanti rock in attesa di scritture, mentre il padrone invisibile - forse Richard Gere -, deux ex machina dell'intrigo sarà interpretato o dal generale North o dall'ex consigliere di Reagan, Regan, attualmente disoccupati. Luglio Mentre il Festival di Cannes si è chiuso tra i trionfi - ha vinto "AIDS", il drammatico film premiato da Liz Taylor vestita come Liberace e con la voce di Rock Hudson - la Mostra di Venezia è in acque alte: non si sa chi sarà il direttore e nemmeno se il proiezionista abbia voglia di sobbarcarsi tante ore di lavoro. Gli americani, col dollaro che viene cambiato ormai a 25 lire, devono impegnare le loro case di produzione per alloggiare nei grandi alberghi del Lido. Agosto Si chiamerà "Gabinetti pubblici" il kolossal comico italiano di Castellano e Pipolo. Prodotto da Salvatore, Gennaro, Marina, Cosimo e Pino De Laurentis, e da quattro fratelli Cecchi Cori, il film si avvale della partecipazione ordinaria di dieci 'big' che hanno accettato di comparire nel film, fare la pipì, ed uscire. Tra i fortunati prescelti: Celentano, Verdone, Sordi - che ha voluto per contratto due pipì invece di una - Montesano, Pozzetto - che vuole fare vedere anche il pistolino -, Gigi e Andrea, Boldi - che ha ottenuto lo show irresistibile dello 'schizzo' -, Manfredi, che più lo tira giù e più gli viene su, e Christopher Lambert, che ha firmato l'accordo senza capire assolutamente nulla di cosa si trattasse. Settembre II ministro della Sanità ha escluso che il film "Maurice" di James Ivory, storia di un amore gay, tratto dal romanzo postumo in cui Forster dichiarava la propria omosessualità, possa essere pericoloso per il contagio dell'AIDS. Le autorità hanno comunque consigliato di recarsi al cinema muniti di dieci precauzioni necessaria e di non parlare con i sieropositivi. Ottobre Carlo Lizzani ha dato il via al "Caso Guttuso", cronaca di dieci ore di una eredità annunciata, come dice il sottotitolo. Si tratta di un film per le TV che starà - secondo il regista - "a metà strada tra la fiction e il documento, con la volontà di chiarire i fatti, senza dar giudizi". Antonello Trombadori ha la parte di una voce fuori campo. Volente impersonerà sia Guttuso sia Fabio Carapezza, mentre Gianfranco D'Angelo sarà la contessa Marzotto. Novembre Per essersi masturbati in diretta alle dieci del mattino su tre reti riunite i due più noti presentatori dei programmi contenitori Rai del sabato e della domenica hanno avuto una tirata d'orecchi dal presidente. Il gesto è stato malamente interpretato - come avverte un comunicato dell'Ansa - per un preliminare erotico. Dicembre Mentre altri dieci attori hanno presentato richiesta di iscrizione al partito radicale (fra questi c'è anche una domanda firmata dal giustiziere della notte Charles Bronson), l'unione produttori, dopo aver visionato i film di Fellini, Rosi, dei Taviani, di Bertolucci, Bellocchio ha deciso di far concorrere ai prossimi Oscar, da parte italiana, "Rimini Rimini" di Sergio Corbucci.  

Advertisement