I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e a renderli il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizzando tali servizi e navigando i nostri siti, accetti implicitamente il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni sui dati registrati dai cookie, si prega di consultare la nostra Cookie Policy.

Accetto

oggi voglio

login

Cara Smemoranda

di Milva su Smemoranda 1986 - Amore

Degli amici mi hanno chiesto di scrivere qualche riga per questa agenda dal nome simpatico e curioso: "Smemoranda". Scrivere non mi è molto familiare. Datemi un microfono e un palcoscenico e senz'altro vi darò di più di quanto non faccia in queste poche righe. Ma alla "Smemoranda" voglio bene come si vuole bene a un'amica. Perché una agenda è un'amica vera, di quelle che ti accompagnano sempre, pronte ad accogliere i tuoi progetti, ad ascoltare le tue confidenze, a gioire e a soffrire con te. Un'amica discreta destinata a condividere i tuoi segreti. La "Smemoranda" '86 ha per tema l'amore. Quando si parla d'amore si pensa sempre a un uomo, a una donna, a delle persone. Mai a cose inanimate. Eppure quanto amore c'è nei versi di Pavese per le proprie Langhe, o in quelle di Vinicius per il samba. E quanto amore in questi semplici versi di Bertolt Brecht: "Nel cortile c'è un susino/Quant'è piccolo non crederesti./Gli hanno messo intorno una grata/perché la gente non lo pesti./Se potesse crescerebbe:/diventar grande gli piacerebbe./Ma non servono parole:/quel che gli manca è il sole./Che è un susino, appena lo credi/perché susine non ne fa./Eppure è un susino e lo vedi/dalla foglia che ha." Un susino: l'amore per un susino, a dirlo, fa quasi sorridere, eppure il sentimento è cosa così vasta e perfetta, da non stupire mai abbastanza. Anche per questo, io voglio realmente bene anche a questa amica-agenda che con me lavora, con me viaggia, con la quale divido gli stessi aerei e gli stessi alberghi. Per me lei non è un semplice oggetto. È la mia memoria. È bello avere un'amica così vicina, così fedele, così tenera e ospitale. Grazie "Smemoranda". 

Advertisement