I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e a renderli il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizzando tali servizi e navigando i nostri siti, accetti implicitamente il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni sui dati registrati dai cookie, si prega di consultare la nostra Cookie Policy.

Accetto

oggi voglio

login

Ugola gialla

di Enzo Gentile su Smemoranda 1985 - Giallo

Lo diceva anche il titolo di un film: Ogni uomo dovrebbe averne due. Di test naturalmente. Uno sempre di scorta, non si sa mai. Il test, l'attività nazionale di gran lunga più diffusa, è come quello shampoo, Libera e bella (libera nelle domande, bella nelle risposte), e poi giorno dopo giorno disintossica. Guardate Fede, show-man trattato con l'ammorbidente, che dopo aver risposto a una delle griglie predisposte dal prof. Spaltro ha capito la sua propensione al gioco d'azzardo ed è andato a investire nelle bische clandestine. Giornale che vai, test che trovi. E la Smemoranda, che non ama i daltonici, per questa edizione di giallo vestita, ha raccolto la sfida e piazzato tra una pagina e l'altra un bel test-durone (sì, nel senso delle ciliege, dove una domanda tira l'altra). Il titolo, e quindi lo scopo, del Test-Giallo è "Sei dei nostri, dei loro o di Terzi?", ma potrebbe essere un altro. Importante è non gasarsi al rendiconto finale e ricordatevi che neppure Juary fa più la danza intorno alla bandierina. Perché in fondo "Il test logora chi non lo fa". Buon lavoro... Si chiede al candidato-concorrente di segnalare il giusto riferimento tra quelli proposti: trattasi di accezioni e segmenti "gialli" della cultura giovanile contemporanea. 1 ) Tutto giallo a) È lo slogan della nuova campagna promozionale della Mondadori, a sostegno della famosa collana di libri suspense. b) Canzone tratta dal primo album del Gruppo Italiano, Maccherock. Si legge nel testo: 'Sono pazza del giallo e lui è pazzo di me, sballo con lo zafferano quando il cherry non c'è. Stravolgimi di giallo... Chiamami il tuo canarino, dolce come miele sarò, ma se tu cambi colore senape diventerò." c) Parola d'ordine di un carosello ecologista ordinato dai consorzi agricoli affiliati all'Arci, e poi espulsi per deviazionismo: si sosteneva tra l'altro "Yellow di sera bel tempo di spera". 2) Big yellow taxi a) E l'eccentrico mezzo di trasporto scelto da Pupo nell'ultima turnee: il pittoresco cantante-mignon si prepara così a lanciare per l'inverno il look "tassista". b) È il vestito preferito da Justine, protagonista del serial televisivo "Anche i ricchi piangono, ma sempre meno dei poveri". c) È il brano di Joni Mitchell, contenuto nell'album "Miles of aisles", ispirato dalle ripetute bocciature della cantante all'esame per la patente, bocciature che le consigliarono l'uso di un grande taxi giallo. 3) Yellow submarine a) Romanzo di Agatha Christie, da noi impropriamente tradotto come Il luogo del relitto. b) Film a cartoni animati di nazionalità inglese, influenzato dall'omonima canzone dei Beatles. c) La dotazione di mezzi d'acqua di cui disponeva il generale Angioni in quel di Beirut. Ora ceduto in Leasing a Mustafà. 4) Yellow river a) Modesta canzonetta di successo, resa nota anche alla cittadinanza italiana, nel 1970 da tale Christie. b) Soprannome dato al Lambro, corso d'acqua famoso anche per i festival pop degli anni Settanta, e considerato sfortunato (Yellow river Il fiume della jella). c) Così è stato ribattezzato il ranch in Val Brembana dalla famiglia Tassoni, responsabile dell'omonima, gialla cedrata. 5) Yellowman a) Club di selezionatissimi bibliofili e collezionisti, fans di Alfred Hitchcock. b) Eccentrico musicista raggae giamaicano, albino, di stanza a New York. c) Nell'antica tradizione celtica il venditore ambulante di zafferano. 6) Mellow yellow a) Ultradecennale best seller di Donovan, quando negli anni Sessanta il suo nome voleva dire fiducia, proprio come il formaggio. b) Così vengono identificate negli Usa le armate gialle nel gioco del Risiko. c) Parola d'ordine degli ultras veronesi: incitamento domenicale all'undici di Osvaldo Bagnoli. 7) Yellow roses of Texas a) La bevanda preferita di JR, concorrente sul mercato locale, a Dallas e dintorni, del più famoso whisky Four Roses. Trattasi di ignobile imitazione. b) Canzone da milioni di copie conosciuta in tutto il mondo, o quasi, per le accorate interpretazioni di Ronnie Hilton e Mitch Miller. c) La squadra di football americano per cui tifa Cesare Cadeo, dal vostro Canale Pingue. 8) Yellowstone a) Catena di birrerie alternative il cui slogan è: Gialla ti sballa. b) Il parco nazionale statunitense, reso noto dalle gesta di due orsetti ghiottoni, Yogi e Bubu. c) Pseudonimo affibbiato a Mick Taylor, ex chitarrista dei Rolling Stones, espulso da Mick Jagger dal gruppo perché affetto da itterizia cronica. 9) Yellow 33 a) Sofisticato prodotto discografico ancora in fase di sperimentazione. Ci sono anche il Yellow 45, il Yellow 78, il Yellow Mix. | b) Nome di un movimento teso a destabilizzare l'heavy metal: lâattuale fase di attacco al cuore del latrato è conosciuta come "Strategia della pensione". c) Film di cui era regista Jack Nicholson (1970), sul tema della salute che in Italia volevano distribuite con il maldestro titolo "Dica 33". 10) Yellow Magic Orchestra a) Gruppo rock giapponese costituito da impenitenti sperimentatori elettronici. b) Formazione musicale di oriundi in cui iniziò la carriera artistica Giucas Casella. c) Sprezzante etichetta con cui si bollò la Banda dei quattro in Cina, dopo che alcuni importanti "traditori della rivoluzione" avevano "cantato". SOLUZIONE E PUNTEGGI: 1 ) b 2) c 3) b 4) a 5) b 6) a 7) b 8) b 9) c 10) a A ogni risposta esatta corrispondono tre punti, a ogni risposta errata tre ceffoni. Vedete voi cosa vi conviene... Se avete totalizzato trenta punti: Bravi, siete proprio dei secchioni, ma per quanto abbiate studiato e brigato, la lode non l'avete meritata. Ben vi sta! Tendenza Carlo Massarini, il bianco vi dona, immacolati, senza fallo e senza errore. Video hit e così sia... Dai 21 ai 27 punti: È l'età migliore. E anche come punteggio non è male. Scavezzacollo simpatici, canaglie con un filo di cultura. Risposta pronta, solo qualche incertezza nel servizio. Specializzatevi nell'arte di arrangiarsi. Tendenza Nino La Rocca, picchia che ti passa. E poi non tutti i Mali vengono per nuocere. Dai 12 ai 18 punti: L'aurea mediocrità. Se il vostro compagno di banco ha fatto l'en plein, potete sentirvi come Frappampina e Bruscolotti vicino a Maradona. Vi salverà la Fede, mettetecela tutta (dove vi pare)... Tendenza Wladimiro Panizza. Ce n'è da pedalare, e gli abbuoni li hanno presi gli altri. Dai 3 ai 9 punti: Meglio non sottoporsi a test sul Q.I. (non è un nuovo avverbio di luogo, sta per quoziente d'intelligenza). Potrebbe essere una delusione. Si consiglia l'aerobica e il body building: chissà, in voi potrebbe nascondersi una Sydne Rome o un John Travolta. Tendenza Christian meglio una pomata che un libro (e anche di un disco). 0 punti: Ho fatto ho fatto e non ho visto niente. Dalle risultanze non si direbbe neppure che il candidato sia sveglio ma non si applica. Da figlia di Fantozzi avrebbe più successo di voi in società. Vergogna! Tendenza Eugenio Finardi, rozzo con menate, tipo vorrei ma non posso. Comunque coraggio, l'amore non è nel cuore, ma è riconoscersi dall'odore.

Advertisement