I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e a renderli il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizzando tali servizi e navigando i nostri siti, accetti implicitamente il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni sui dati registrati dai cookie, si prega di consultare la nostra Cookie Policy.

Accetto

oggi voglio

login

Sala d'aspetto

di Luciano Ligabue su Smemoranda 2009 - Msg for you!

Lia se vuole può entrare
timidamente chiedere
chi è l’ultimo per favore
se le ricette sono ancora da fare
se è libera la sedia
se è libero il giornale
sentire l’ultima su chi sta più male
o brutte cose su chi sta più bene
stessi argomenti scritti sul mensile
può fare finta di non stare a sentire
sbirciare quelli che stanno per uscire
dire che è l’ultima al prossimo a entrare

e poi finalmente poter aspettare
giorni migliori migliori ore
specchi migliori minore dolore
fiori migliori maggiori odori
scelte migliori migliori dottori
può aspettare tempi più giusti
facendo chiarezza nei propri gusti
aspettare la fame aspettare la sete
e poi controllare le promesse del prete
che il sole stravinca sull’era glaciale
e il futuro la smetta di fare cambiale
qualità stabile dei propri pensieri
fili d’argento mai troppo severi
mamma del mondo piena di latte
amanti impazziti di cosce un po’ sfatte
femmina nitida per vocazione
gorgo benefico di costituzione
pista in cui scendere e per il decollo
torre di arrocco e di controllo
piani toccati dall’ascensore
sapendo ogni giorno il pulsante migliore
tutti i container con tutte le scorte
vita migliore o migliore morte

la visita è un attimo arrivato e passato
il medico inutile ha detto seccato
le ho già ripetuto signora Lia
che non mi piace la sua ipocondria

ma lei se la tiene la fitta nel petto
non si abbandona la sala d’aspetto

Advertisement