I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e a renderli il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizzando tali servizi e navigando i nostri siti, accetti implicitamente il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni sui dati registrati dai cookie, si prega di consultare la nostra Cookie Policy.

Accetto

oggi voglio

login

La mamma è sempre la mamma

di Matt & Bise su Smemoranda 2017 - Tema Libero

MammaBise: “MATTTEEEEEEOOOOO!”
Matteo: “Dimmi mamma?”
MammaBise: “VISTO CHE STA FINENDO IL PRIMO QUADRIMESTRE VOLEVO SAPERE, A SCUOLA COME VAI?”
Matteo: “A piedi!”
“Scherzavo ma’! Quest’anno sono bravo, ho tutti 5 e mezzo, UNA MERAVIGLIA!”

Ma si sa che le mamme non si accontentano mai e allora comincia a urlare mentre passa da una stanza all’altra ricordandomi che i 5 e mezzo possono diventare 4 in un attimo, che mi devo impegnare di più, che la matematica non è un’opinione, che il latino non è una lingua morta, che il mattino ha l’oro in bocca, che al cuor non si comanda, che a caval donato non si guarda in bocca, che a Natale con i tuoi e Pasqua con chi vuoi, che, che, che… che palle!

Ma ditemi voi come si fa a non capire che se alla fine dell’anno scolastico tu hai, diciamo, educazione fisica col 9 e religione con l’8 e mezzo, puoi togliere un po’ da educazione fisica e aggiungere un po’ a matematica, sposti qualcosina da religione a fisica, arrotondi per eccesso gli altri 5 e mezzo e puoi stare certo che i professori ti promuovono!

Be’, quasi certo… perché in effetti c’è anche la condotta… e io in condotta ho il 4…
“Ma come 4 in condotta, Matteo!! Così ti rimandano!”

Voi certamente mi capite: cosa ci posso fare se un giorno a scuola mentre stavo guardando un video di Matt & Bise sul cellulare, all’improvviso MammaBise urla come una disperata gridando “Matteeeeeeoooooooo?! ” Mi è venuto spontaneo, mi sono alzato e mi sono messo a gridare in mezzo alla lezione “Che c’èèèèèèèè!?”
Tutti si sono messi a ridere, ma il professore non deve aver gradito molto, tanto che si è messo a urlare e agitarsi inciampando rovinosamente! Ed è pure andato dal preside! Mica che mi boccino per davvero, alla faccia del mio piano infallibile!
“Matteo, ma il preside è un maschio? Perché allora ci penso io a farti promuovere… lascia fare a tua mamma che vedrai come lo convinco!!!”

Che ci volete fare, la mamma è sempre la mamma!

Advertisement