I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e a renderli il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizzando tali servizi e navigando i nostri siti, accetti implicitamente il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni sui dati registrati dai cookie, si prega di consultare la nostra Cookie Policy.

Accetto

oggi voglio

login

Dead Space 3

di Michele R. Serra
| News | Videogiochi | Da giocare | 0 commenti

Nello spazio nessuno può sentirti urlare, e non ci vedi manco bene

Visceral Games

Dead Space 3

Electronic Arts

Terzo episodio della saga di Dead Space, e quindi iniziamo con il fare il punto sulla storia di questo fanta-survival-horror.

Dunque. Isaac Clarke è il protagonista, che ci sta simpatico, perché fondamentalmente è un meccanico. Cioè, un tecnico spaziale che si è ritrovato suo malgrado a combattere contro una razza di alien-zombi, i necromorfi. Mica uno di quei marine spaziali mega addestrati e superpompati che vediamo di solito nei videogame, è un eroe per caso, uno (quasi) normale. In un videogame che deve fare paura è un bel po' importante: se ti avessero messo nei panni di una specie di Schwarzenegger del futuro sicuramente ti saresti sentito più sicuro. Invece così, hai proprio quella sensazione sgradevole, genere: "Ma io, che ci faccio qui?"

Problema, visto che siamo al terzo episodio: ma chi glielo fa fare a Isaac Clarke di andare un'altra volta a combattere contro gli alieni-zombi-mutanti-necromorfi? Chiaro che, potendo scegliere, lui preferirebbe di no. Ma se ti piomba addosso una specie di organizzazione militare che ti dice che la tua bella è in pericolo, non ti resta che reindossare la tua pazza tuta da combattimento cibronica. E infatti.

Insomma, le motivazioni per il protagonista ci sono. Adesso bisogna vedere se Dead Space 3 riesce a motivare abbastanza anche noi, che ci dobbiamo giocare. Vediamo.

Sono un fan di Dead Space: è uno dei pochi giochi che ancora possono fregiarsi del titolo di horror, nel senso che a tratti riesce a fare paura. E Dead Space 3 riesce ancora a fare paura, soprattutto per via dei mostri, i necromorfi: sono più cattivi, più intelligenti e più forti. Anche se voi siete meglio equipaggiati, con mille nuove armi upgradabili all'infinito. E poi è tutto così buio. Su questi pianeti, in questi relitti di astronavi, dentro queste basi sotterranee... mai 'na lampadina che funzione, un po' di sole. Ci credo che Isaac deve andare in giro sempre con quel lampadario in faccia. Però, del resto, il buio fa paura, e pure Dead Space 3.

Forse un po' meno dei primi due episodi, ok, siamo più sull'azione che sul survival horror, ma ne fa ancora abbastanza.

Per saperne di più

www.deadspace.com

fantascienza
horror

0 Commenti

Scrivi un commento

Devi essere registrato per potere scrivere un commento.

Hai già un account Smemoranda?

Accedi

Non sei ancora registrato?

Registrati
Advertisement