I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e a renderli il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizzando tali servizi e navigando i nostri siti, accetti implicitamente il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni sui dati registrati dai cookie, si prega di consultare la nostra Cookie Policy.

Accetto

oggi voglio

login

Diario di Una Donna Diversamente Etero - 14

di Giovanna Donini
| News | Stop Secret | Coming here | 2 commenti

Una cura per la "lesbitudine"

-Buongiorno dottore…

-buongiorno…come va?

-male…

-perché?

-io vorrei farmi passare la “lesbitudine”…

-capisco…

-capisce?

-capisco…

-cosa posso prendere?

-ha provato con il polline?

-preferirei qualcosa di chimico…i prodotti naturali su di me, non funzionano tanto..

-questo è ottimo…è anche abbastanza comodo: deve prendere due pillole al giorno, prima dei pasti…ma…

-ma?

-gli effetti collaterali possono essere piuttosto pesanti…

-tipo?

-in alcuni soggetti si segnalano: sudorazione eccessiva, monologhi improvvisi e senza alcuna direzione, nausea, rimozione casuale dei ricordi…

-rimozione casuale dei ricordi, vale a dire?

-può capitare che un individuo si ricordi esattamente quando è stata scoperta l’America, ma non quando ha fatto l’amore per la prima volta…

-terribile…

-già…però il problema da lei indicato passa…

-la lesbitudine..

-esatto…e non solo, passa anche l'omosessualità...

-quindi dovrei prendere queste due pastiglie al giorno e, poi, non mi dovrei più innamorare di persone del mio stesso sesso..giusto?

-non solo…ma le verrà una voglia improvvisa e travolgente di…

-di…?

-farsi crescere le unghie, mettersi lo smalto, vestirsi di colore rosa…

-ma io già le faccio tutte queste cose…io mi trucco, mi metto lo smalto, ho i capelli lunghi e mossi, insomma io sono una vera femmina, non so se lo ha notato…

-ah mi scusi…no…in effetti…

-guardi che non siamo tutte uguali, sa?

-no, certo ha ragione…

-quindi prendo queste pillole e cosa mi succede?… ah mi scusi, possiamo aprire la finestra? C’è un odore terribile qui dentro…

-si…Buongiorno come va?

-ma dottore noi ci siamo già salutati… sono sempre io, quella che ha il problema della “lesbitudine”, non si ricorda?

-ehmmm…no…

-…l’America è stata scoperta il?

-1492…

-bravo…e a che età ha fatto l’amore per la prima volta?

-non lo so…

-proprio non se lo ricorda?

-no…

-e cosa si ricorda di lei?

-che sono uno, che sono, può essere, probabile…forse…

-ma lei è uno ideologicamente di destra o di sinistra?

-tutte e due, credo, ora chiamo un amico, chiediamo a lui…

-dottore…le prede anche lei queste pillole?

-certo…

-allora mi tengo la “lesbitudine”, grazie…!

Quando mi sono svegliata, nel cuore della notte, tutta sudata, ho pensato che l’incubo che stavo facendo fosse tragicamente intenso. Non riuscendo più a dormire, non riuscendo più a trovare il lato comodo del cuscino, mi sono alzata e mi sono messa a leggere il quotidiano del giorno prima che non avevo ancora letto. E così ho trovato questa notizia:

Secondo il teologo Fernando Sebastian Aguilar, da poco nominato cardinale da Papa Bergoglio: "l'omosessualità è una deficienza del corpo umano, come l'ipertensione, e che si può "curare con uno specifico trattamento".

A questo punto, aspettando la luce del sole, ho continuato a pormi queste due domande:

-perché i preti, i cardinali e i vescovi sanno sempre tutte queste cose sull’omosessualità?

-E poi: se un individuo è sia iperteso che omosessuale, nel caso, quante e quali pastiglie dovrebbe prendere per guarire?

Gay
omosessualità
lesbica
cardinale Fernando Sebastian Aguilar

2 Commenti

Domi02

Ma...loro non potrebbero capire...😞

Maria Luisa turato

loro capiscono a modo loro

Scrivi un commento

Devi essere registrato per potere scrivere un commento.

Hai già un account Smemoranda?

Accedi

Non sei ancora registrato?

Registrati
Advertisement