I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e a renderli il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizzando tali servizi e navigando i nostri siti, accetti implicitamente il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni sui dati registrati dai cookie, si prega di consultare la nostra Cookie Policy.

Accetto

oggi voglio

login

Idoli

di Sabrynex
| News | Arte e Spettacoli | #CaroDiario | 0 commenti

Riflessioni e pensieri dal diario di Sabrynex, 16 anni, studentessa scrittrice

Cos’è un idolo? A parer mio, una persona nella quale rinchiudi tutta la sua fiducia, qualcuno che è riuscito ad affrontare tutti i propri ostacoli. È un punto di riferimento, una luce in mezzo al mare.
A quest’età si ha bisogno di un riferimento, di prendere esempio da chi ce l’ha fatta. Quante volte ci siamo fermati di fronte ad un problema, convinti di non poterlo superare?
Non abbiamo mai pensato, neppure per un secondo, che di fronte allo stesso problema c’è chi invece è riuscito a superarlo? Può sembrare assurdo, ma è così.
L’idolatrare qualcuno è un parolone, dunque ha bisogno del suo giusto peso. Non bisogna essere ossessionati da una persona, odiarlo o invidiarlo. Perché se è riuscito ad arrivare dov’è, significa che gli ostacoli che aveva dinanzi li ha abbattuti tutti con le proprie forze.

Un idolo può essere un cantante: con la sua musica, la sua voce, il suo carisma, ti sprona ad andare avanti. Vederlo realizzare il suo sogno, da più speranza al tuo.
Non pensate neppure per un secondo che i sogni degli altri possano impedire la realizzazione dei vostri.
Un idolo è un esempio, non un rivale.
Perché il mondo è pieno di persone che non credono abbastanza in loro stesse, e gli ‘idoli’, coloro che mandano un messaggio attraverso le loro passioni, sono i migliori esempi da prendere in considerazione.
La sua carica e determinazione, può spronare la vostra.
Qualcuno che attraverso un pc, una tv, una radio o una pagina di libro riesce a farvi rabbrividire la pelle. Qualcuno per cui piangi, per cui sei felice, per cui vivi.
L’idolo non è solo qualcuno di troppo famoso, l’idolo da seguire può essere anche un genitore, un cugino, un familiare che ha affrontato tutto ed è riuscito a risalirne.
Quando sei in età adolescenziale, cerchi rifugio in chiunque riesca anche solo minimamente a tirarti su di morale, a far resuscitare quella positività che è in ognuno di noi.

Non importa se questa persona non saprà mai il tuo nome, l’importante è che tu sappia il suo. Un amore platonico non è un amore impossibile, quindi date tutto il supporto che potete al vostro salvatore, a quella persona diversa dalle altre – per voi.
Ovviamente l’idolo è soggettivo, ma parlando per ciò che ho visto, e vissuto per qualche tempo, quando non riusciamo a trovare il nostro idolo, è perché siamo destinati ad essere l'idolo di noi stessi.

Per saperne di più

https://www.wattpad.com/user/Sabrynex

pop
musica

0 Commenti

Scrivi un commento

Devi essere registrato per potere scrivere un commento.

Hai già un account Smemoranda?

Accedi

Non sei ancora registrato?

Registrati
Advertisement