I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e a renderli il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizzando tali servizi e navigando i nostri siti, accetti implicitamente il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni sui dati registrati dai cookie, si prega di consultare la nostra Cookie Policy.

Accetto

oggi voglio

login

La scuola non serve a nulla

di La redazione
| News | Da vedere | 0 commenti

Viaggio tragicomico tra i paradossi di ieri e di oggi

Perché dobbiamo andarci, ogni giorno la stessa storia, tanto poi la scuola non serve a nulla… Ma cosa ne pensano i professori? Per scoprirlo basta andare a teatro. Torna infatti in scena lo spettacolo di Antonello Taurino, docente precario di giorno e attore comico di sera, “La scuola non serve a nulla”, tragicomico viaggio tra i paradossi della scuola di oggi, tra "Buona Scuola", burocrazia, soffitti che crollano e follie degne di Kafka.

 

“Del film L’Attimo Fuggente con Robin Williams, tutti voi ricordate il professor Keating e la passione dei suoi innovativi metodi didattici. Nessuno ricorda mai che alla fine, a causa di quei metodi, il professore viene licenziato…” . Non siamo in America, ma in una scuola italiana di frontiera. Un professore viene sospeso, il motivo non è chiaro, ma forse ha osato innovare troppo.

Un racconto di aneddoti esilaranti, capace di far ridere tutti: professori, studenti, genitori di studenti, nonni, zii, cugini, amici, conoscenti di professori o di studenti. Perché in fondo la classe… non è acqua, e nemmeno quella di Taurino che riesce a far arrivare anche ai non addetti ai lavori il grottesco di una situazione paradossale, quanto reale. Con professori alle prese “con una generazione iperconnessa che non sa distinguere un cateto da un catetere ma che sa hackerare il conto corrente di tutto il corpo docente”…

Dopo il successo dello scorso ottobre, “La scuola non serve a nulla” sarà al Teatro della Cooperativa di Milano dal 24 al 26 febbraio 2017. 

Per saperne di più

Per gli orari dello spettacolo e biglietti, clicca qui

scuola

0 Commenti

Scrivi un commento

Devi essere registrato per potere scrivere un commento.

Hai già un account Smemoranda?

Accedi

Non sei ancora registrato?

Registrati
Advertisement