I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e a renderli il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizzando tali servizi e navigando i nostri siti, accetti implicitamente il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni sui dati registrati dai cookie, si prega di consultare la nostra Cookie Policy.

Accetto

oggi voglio

login

Le miniguide #Smemotour: Grottammare di Maicol&Mirco

di La redazione
| Storie di Smemo | Expo 2015 | 0 commenti

Una città al mese, una miniguida per sempre. Facciamo il giro d'Italia con i nostri S-vip e i loro 5 posti preferiti in città. E vinci una gita Smemo...

Smemo in tour a Grottammare (in provincia di Ascoli Piceno) con Maicol&Mirco e i suoi 5 posti preferiti:

CLICCA SULLA MAPPA PER INGRANDIRLA E STAMPARLA

 

 

1) Il Bar Stazione è situato chiaramente nella stazione ferroviaria di Grottammare. La stazione ferroviaria di Grottammare è il luogo ideale dove fare tutto tranne che prendere il treno.  Difatti lo StatoLadro negli anni ha soppresso parecchie corse senza però riuscire a sopprimere l’utilità di questo giardino incantato.  Qui potete sedere all’ombra di un pino, parcheggiare l’auto senza disco orario o parchimetro, fare colazione col caffè corretto, fumare ogni tipo di sigarette, far fare la pipì al cane, fare la pipì voi, guardare il mare.

Noi però alla stazione ci prendiamo l’aperitivo. Dalla mattina alla sera. Che la notte il bar chiude.

Ci sediamo con gli amici dal lato dei binari e quando arriva un trenino i passeggeri ci vedono fare le capriole intonando le bellecanzonidiunavolta. E dicono questi passeggeri: Bere fa male solo alla tristezza a quanto pare!

2) Casa di Maicol. La casa di Maicol è situata al quinto piano. È molto spaziosa ed ha un bel balcone. Ha due bagni quindi non si fa mai la fila saltellando. È arredata con gusto ed abitata con stile. Maicol ha tanti pregi ma il più grande è quello di aver svaligiato tutte le fumetterie del regno e aver nascosto qui dentro il bottino.

Tutti gli amici sono felici di poter trascorrere qualche ora spensierata nella sua biblioteca. Spesso Maicol, gran padrone di casa, mette su una spaghettata e taglia il collo a qualche damigiana di whisky. Allora l’allegria e la spensieratezza avvolgono questo angolo di Grottammare e le Rome, le Babilonie, persino le Gotham Cities sembrano al paragone città fantasma, case dormitorio, motel di quart’ordine. Che persona d’oro è Maicol!

3) Trattoria “La Priora”. Qui si mangia come in paradiso. Senza però dover prima morire.

 

 

4) Eurospin. È un bel posto. Si risparmia. I commessi sono gentili. È vicino a casa di Maicol. Per di più l’anno prossimo si sposterà e soppianterà lo storico Bowling il quale si trasferirà nei nostri ricordi bimbi. Potremo quindi fare spesa al bowling l’anno venturo. Uno strike al risparmio e alla qualità.

 

 

 

 

 

5) Luogo oscuro. Questo per noi è il posto più affascinante di tutta Grottammare. Da anni lo osserviamo senza mai aver avuto il coraggio di penetrarvi. Da fuori si presenta come una casa gigante con una misteriosa torre. Al vertice della torre due pezzi di ferro si intersecano misteriosamente. Una o più volte a settimana le gigantesche porte si spalancano per inghiottire ingenui passanti. I quali vengono poi ritualmente rivomitati sulla strada un’oretta dopo.

Spesso lunghe macchine nere rigonfie di scatole di legno si soffermano dinanzi a questo oscuro luogo. Le scatole vengono portate a braccia all’interno e sempre un’oretta dopo riconsegnate all’esterno. Quando succede questo una colonna di estranei segue poi la nera macchinona. Lentamente. Dimenticando i propri mezzi nel piazzale antistante.

A volte capita una cosa ancor più strana. Buffe coppie di cittadini si recano nella grande casa vestiti come bambole. Lui nero. Lei bianca. Quando vengono poi ritualmente restituiti alla piazza accade un fenomeno stranissimo: tutti i presenti li colpiscono con scariche di microscopici sassolini bianchi. Che follia!

Questo luogo ancestrale è persino dotato di campane. Minacciose damigiane di piombo che rimbombando richiamano folle di muti curiosi.

Questo posto per noi è magnetico. Sento che prima o poi ci vedremo costretti a esplorarlo. Che gli dei possano aver pietà di noi e della nostra stolta curiosità.

 

LE ALTRE MINIGUIDE:

Milano di Claudio Bisio

Bologna di Luca Carboni

Lecce dei Sud Sound System

Genova di Giovanni Vernia

Roma di Cristiana Capotondi

Firenze di Sergio Staino

Torino di Guido Catalano

Per saperne di più

VINCI UNA GITA CON NOI. Partecipa, manda la foto dei tuoi posti preferiti nella tua città preferita, qualsiasi! Li mettiamo nelle miniguide! 
Segnalaci con foto e/o testo qua:

instagram Smemoofficial (con #Smemotour) 

Facebook in bacheca Smemoranda NON IN EMAIL

Twitter (con Foto e #Smemotour)

LEGGI IL REGOLAMENTO COMPLETO: http://www.smemoranda.it/post/1630/Il-regolamento-del-concorso-SmemoTour

Vivi, Ama, Ridi e… GO!

Maicol&Mirco
Grottammare

0 Commenti

Scrivi un commento

Devi essere registrato per potere scrivere un commento.

Hai già un account Smemoranda?

Accedi

Non sei ancora registrato?

Registrati
Advertisement