I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e a renderli il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizzando tali servizi e navigando i nostri siti, accetti implicitamente il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni sui dati registrati dai cookie, si prega di consultare la nostra Cookie Policy.

Accetto

oggi voglio

Come un sub nel bidè

di Marina Viola e Luigi V. Repola
| News | Libri e Fumetti | Da leggere | 0 commenti

10 + altri buoni motivi per comprare il libro di Prugna

a cura di Michele De Pirro

Come un sub nel bidè

Magic Press

Prugna per me è come un fidanzato un po’ rompicoglioni che vuoi mollare, ma che non ci riesci perché poi alla fine ti fa anche tenerezza. Dici: “Oh raga, io mollo”, ma poi non ci crede nessuno e infatti dopo due giorni sei ancora lì a dire: “Avete visto quella di Daniele Villa? Se vi piace la incornicio…”. Siamo in quattro a lavorare alla redazione di Prugna: io, la più vecchia e la più lontana (vivo negli Stati Uniti), Stefano Casabianca, che vive a Roma e si sveglia alle quattro del mattino con due o tre battute da sparare, Francesco Giamblanco, siciliano trapiantato a Pisa, forse dei quattro il più serio, e Luigi Repola, il più giovane e anche il più figo, che vive a Caserta, ma studia a Napoli. Il nostro compito è quello di selezionare battute scritte da circa trecento autori nei due gruppi “privati” di Facebook. Il nostro capo è Michele De Pirro, pignolo come pochi e rompicoglioni,, ma da cui abbiamo imparato un lavoro (doverosamente non pagato) che non sfrutteremo mai nella vita reale, a meno che non ci siano professioni che richiedono la selezione di battute e grafiche, ma che ci piace un casino.


Adesso che Prugna esce con un libro che propone le battute che sono piaciute di più a De Pirro, ci tocca anche promuoverlo. Siccome io sono una ex giovane e una ex(ex) figa, mica posso fare molto, se non chiedere al mio collega Luigi, che invece è giovane e figo (ah, l’ho già detto) di fare qualcosa lui. “Ok dai, ci penso”, mi fa. Poi mi manda la lista dei dieci motivi per comprare il libro, ma con dodici punti, pieni di riferimenti a persone e fatti che capiscono solo quelli dai 23 in giù, per cui perfetta. Passo quindi la parola a lui (e non solo perché è figo).


10 buoni motivi (12) per comprare il libro di Prugna:
1 È un libro, regalandolo farai la figura dell’acculturato.
2 Lo puoi comprare online, che le file al centro commerciale le fanno i poveri.
3 Ci sono battute che puoi spacciare per tue.
4 Costa meno di un album di Tiziano Ferro.
5 Il curatore del progetto è Michele De Pirro, laureato in Filosofia del Linguaggio. Se compri il libro salviamo un altro laureato.
6 Maurizio Gasparri ci ha bloccato su Twitter, quindi qualcosa di buono deve esserci.
7 Ha lo spessore giusto per non far ballare più il tavolo della cucina.
8 È una lettura perfetta per quando sei seduto sul cesso.
9 Se non ti piace puoi impacchettarlo e riciclarlo come regalo allo zio che ti sta sulle palle.
10 Puoi acquistare il libro con il bonus cultura di tuo figlio, che tanto lui al massimo ci compra l’ultimo album dei TheGiornalisti.
11 Alla domanda del commesso della Mondadori: “Lei ha acquistato libri quest’anno?” potrai rispondere “Ovviamente”, senza fare la classica figura di merda dell’ignorante.
12 Non l’ha scritto Fabio Volo.

 

Se non bastassero, eccone altri:

• Non ci sono le insopportabili liste “10 buoni motivi per...” 
• Perché Lercio è troppo mainstream.
• Se lo compri mio padre smetterà di definirmi come “il fallimento della famiglia”.
• È completamente fatto in carta, si ricicla che è n’amore.
• È una pagina che ha visto scrivere oltre 300 autori, statisticamente qualcuno potrebbe essere un tuo parente .
• Michele De Pirro, autore, tra gli altri, anche per Striscia la Notizia e Simona Ventura. E credo abbia sofferto abbastanza.


 

Per saperne di più

Vai su www.amazon.it e cerca “Come un sub nel bidè. Le battute di prugna”.

Disponibile dal 28 Dicembre su Amazon e presto nelle librerie Mondadori e Feltrinelli.

satira
Prugna

0 Commenti

Scrivi un commento

Devi essere registrato per potere scrivere un commento.

Hai già un account Smemoranda?

Accedi

Non sei ancora registrato?

Registrati
Advertisement