I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e a renderli il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizzando tali servizi e navigando i nostri siti, accetti implicitamente il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni sui dati registrati dai cookie, si prega di consultare la nostra Cookie Policy.

Accetto

oggi voglio

login

MilanoBabilonia, storie e blues

di La redazione
| News | 0 commenti

Lo spettacolo di musica e cabaret di Folco Orselli, a prezzo ridottissimo per gli amici di Smemo

«Un viaggio attraverso: i miei 5 dischi, le mie notti e le albe che generano, il blues della metropolitana, le 15 e 18 del pomeriggio, il taxi sbagliato, un piccione che parla in dialetto e piazzale Maciachini...la capitale mondiale della pizza cinese» è il sottotitolo ideale di "Storie e canzoni blues da MilanoBabilonia", lo spettacolo di musica e cabaret di Folco Orselli allo storico Zelig di viale Monza. Su note blues, funky e jazz il musicista milanese ci racconterà le sue fotografie vecchie e nuove della città. Quella vera, però, lontana dai lussi del centro e dal torpore placido dei quartieri bene, la Milano dei palazzoni, dove nonostante il normale grigiore fioriscono piccole "infelicità/felici", perle di poesia che pochi possono vedere.  «Credo - dice Folco - che bisogna sempre cercare la chiave più profonda per poter comunicare con la gente», lui con il suo cuore da visionario ci prova venerdì 29 Gennaio in Viale Monza 140, a Milano. 

Per gli amici di Smemoranda ingresso a 8€! Basta dire "Smemoranda" alla cassa

INFORMAZIONI PER IL PUBBLICO - Prenotazioni 022551774 – prevendite Ticketone.it

FOLCO ORSELLI
Compositore e cantautore, è un artista poliedrico, eclettico. Nel 1995, con il duo "Caligola", partecipa a Sanremo Giovani ed esce il suo primo album "Il sole che respira". Fa da apertura all Golden Eye Tour di Tina Turner (1996) e alla tournée di Zucchero Fornaciari – Voodoo Tour (1997). Intorno al 1997 nasce il progetto musicale "Folco Orselli e La Compagnia dei Cani Scossi" di cui crea musica e testi inseriti nell'album "La stirpe di Caino". Nel 2001 crea, insieme ad altri artisti un autentico e originale movimento musicale milanese, il Caravanserraglio, L'attività discografica prosegue con gli album "La spina" (2004) e "Milano Babilonia" (2007) e lo porta nel 2008 a vincere con il brano "L'amore ci sorprende" tre importanti premi contemporaneamente nell'edizione Musicultura (già Premio Recanati) di quell'anno (unico artista a riuscire nell'impresa). Nel 2011 è uscito con il suo ultimo album "Generi di conforto" e parallelamente ha dato vita a una nuova band di rock psichedelico (gli Arm On Stage) e all'esperienza "Scuola Milanese", insieme a Carlo Fava e Claudio Sanfilippo.

 

Folco Orselli
Zelig

0 Commenti

Scrivi un commento

Devi essere registrato per potere scrivere un commento.

Hai già un account Smemoranda?

Accedi

Non sei ancora registrato?

Registrati
Advertisement