I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e a renderli il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizzando tali servizi e navigando i nostri siti, accetti implicitamente il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni sui dati registrati dai cookie, si prega di consultare la nostra Cookie Policy.

Accetto

oggi voglio

MilanoBabilonia, storie e blues

di La redazione
| News | 0 commenti

Lo spettacolo di musica e cabaret di Folco Orselli, a prezzo ridottissimo per gli amici di Smemo

«Un viaggio attraverso: i miei 5 dischi, le mie notti e le albe che generano, il blues della metropolitana, le 15 e 18 del pomeriggio, il taxi sbagliato, un piccione che parla in dialetto e piazzale Maciachini...la capitale mondiale della pizza cinese» è il sottotitolo ideale di "Storie e canzoni blues da MilanoBabilonia", lo spettacolo di musica e cabaret di Folco Orselli allo storico Zelig di viale Monza. Su note blues, funky e jazz il musicista milanese ci racconterà le sue fotografie vecchie e nuove della città. Quella vera, però, lontana dai lussi del centro e dal torpore placido dei quartieri bene, la Milano dei palazzoni, dove nonostante il normale grigiore fioriscono piccole "infelicità/felici", perle di poesia che pochi possono vedere.  «Credo - dice Folco - che bisogna sempre cercare la chiave più profonda per poter comunicare con la gente», lui con il suo cuore da visionario ci prova venerdì 29 Gennaio in Viale Monza 140, a Milano. 

Per gli amici di Smemoranda ingresso a 8€! Basta dire "Smemoranda" alla cassa

INFORMAZIONI PER IL PUBBLICO - Prenotazioni 022551774 – prevendite Ticketone.it

FOLCO ORSELLI
Compositore e cantautore, è un artista poliedrico, eclettico. Nel 1995, con il duo "Caligola", partecipa a Sanremo Giovani ed esce il suo primo album "Il sole che respira". Fa da apertura all Golden Eye Tour di Tina Turner (1996) e alla tournée di Zucchero Fornaciari – Voodoo Tour (1997). Intorno al 1997 nasce il progetto musicale "Folco Orselli e La Compagnia dei Cani Scossi" di cui crea musica e testi inseriti nell'album "La stirpe di Caino". Nel 2001 crea, insieme ad altri artisti un autentico e originale movimento musicale milanese, il Caravanserraglio, L'attività discografica prosegue con gli album "La spina" (2004) e "Milano Babilonia" (2007) e lo porta nel 2008 a vincere con il brano "L'amore ci sorprende" tre importanti premi contemporaneamente nell'edizione Musicultura (già Premio Recanati) di quell'anno (unico artista a riuscire nell'impresa). Nel 2011 è uscito con il suo ultimo album "Generi di conforto" e parallelamente ha dato vita a una nuova band di rock psichedelico (gli Arm On Stage) e all'esperienza "Scuola Milanese", insieme a Carlo Fava e Claudio Sanfilippo.

 

Folco Orselli
Zelig

0 Commenti

Scrivi un commento

Devi essere registrato per potere scrivere un commento.

Hai già un account Smemoranda?

Accedi

Non sei ancora registrato?

Registrati
Advertisement