I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e a renderli il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizzando tali servizi e navigando i nostri siti, accetti implicitamente il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni sui dati registrati dai cookie, si prega di consultare la nostra Cookie Policy.

Accetto

oggi voglio

Non c’è trippa per gatti, solo Nutella

di Massimo Vitali
| News | Ufficio Reclami | 0 commenti

Gentile Ufficio Reclami, io reclamo nei confronti del mio gatto:

non solo non ha ancora imparato a pulirsi la lettiera da solo, non solo non cambia mai il rotolo della carta igienica quando finisce, non solo non mi dice mai se telefona qualcuno per me quando non ci sono, non solo quando passeggia sul piano della cucina e sul lavello fa finta di non accorgersi che ci sono ancora i piatti della sera prima da lavare... la cosa più grave è che si mangia tutta la Nutella pescandola con la zampetta solo dal centro, senza toccare i lati, così quando apro la dispensa il barattolo sembra sempre ancora pieno, ma quando lo apro perché ho voglia di mangiare una consolatoria fetta di pane e Nutella scopro che invece è finita!!!

 Vi prego di aiutarmi…  e anche alla svelta.

Antonella

***

Cara Antonella,

grazie per averci scritto. Come sempre la soluzione è a portata di Zampa, Luigi, regista, quello del Medico della mutua, anno 1968, grande film, con un indimenticabile Alberto Sordi, ma andiamo avanti: per far smettere al tuo gatto di infilare la zampetta nel tuo prezioso barattolo di Nutella, che immaginiamo tu non custodisca gelosamente in una cassaforte, dietro un quadro, appeso a una parete blindata a prova di occhi di gatto, la soluzione è molto semplice: devi inculcare al tuo gatto il terrore dell'acne.

Se riesci ad insegnare al gatto, con parole tue, a temere l'acne come principale nemico della modernità e della società dell'apparenza, il gatto sceglierà da solo e senza alcuna forzatura di non mangiare più la Nutella, specialmente la tua. 

Per ottenere questo risultato puoi mostrare al tuo gatto foto di gatti con acne (ne puoi trovare a milioni in rete, internet è stato creato apposta) premurandoti solo di modificarle con un programma di foto ritocco. Oppure, più semplicemente, puoi disegnare direttamente tu dei puntini rossi sul muso del tuo gatto mentre dorme, cercando di essere credibile, per non fare sembrare l’acne varicella, perché la varicella se non ce l’hai mai avuta è contagiosa, anche solo a disegnarla.

Certi di avere dato una svolta alla tua convivenza, porgiamo cordiali saluti.

Ufficio Reclami ufficioreclami@smemoranda.it


Massimo Vitali 

gatto
Nutella

0 Commenti

Scrivi un commento

Devi essere registrato per potere scrivere un commento.

Hai già un account Smemoranda?

Accedi

Non sei ancora registrato?

Registrati
Advertisement