I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e a renderli il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizzando tali servizi e navigando i nostri siti, accetti implicitamente il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni sui dati registrati dai cookie, si prega di consultare la nostra Cookie Policy.

Accetto

oggi voglio

Palle di Natale: come ti canto le feste in corsia

di La redazione
| News | 0 commenti

Autori i ragazzi del Progetto Giovani dell’Istituto dei Tumori di Milano

Con un rap che non ti aspetti si fa ricordare questa canzone di Natale, in cui i tubi per la flebo diventano addobbi, dove i globuli bianchi vedono fiocchi di neve e il nastro dei cerotti serve a difendere la magia delle feste. E per le lucine bastano occhi splendenti di speranza.

Non il solito jingle natalizio, ma una canzone che ti entra dentro. Questa è “Palle di Natale (Smile! It's Chistmas Day)”, la canzone che i ragazzi del Progetto Giovani dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano hanno realizzato per raccontare con uno stile dissacrante e auto-ironico il Natale passato in corsia.

 

Palle di Natale ha più significati – spiega Matteo Davide, uno dei ragazzi che ha partecipato al progetto -. Innanzitutto le nostre teste pelate per colpa della chemioterapia, poi certamente le palle dell’albero di Natale e le palle di neve, ma poi si riferisce anche a “che palle stare in ospedale a Natale!”, o anche alle palle che la gente spesso ci racconta”.

È una musica che ci sembrava perfetta per evocare le atmosfere gioiose del periodo natalizio – dice un altro paziente, Michele– ma anche che comunica l’allegria che viene dal semplice stare insieme”.

Realizzata dai pazienti insieme ad un team di musicisti e autori coordinati da Stefano Signoroni, ricercatore in ambito genetico oncologico all’Istituto dei Tumori ma anche compositore e cantante, “Palle di Natale” è il frutto del lavoro corale di 29 ragazzi, di età compresa tra i 15 e i 25 anni, 18 in cura e 11 fuori trattamento, partecipanti al Progetto Giovani della Pediatria Oncologica dell'Istituto dei Tumori di Milano, diretto dalla Dottoressa Maura Massimino.

Coordinato dall’oncologo pediatrico Andrea Ferrari, Progetto Giovani vuole migliorare e standardizzare particolari aspetti clinici per la cura dei pazienti adolescenti, ma vuole anche creare spazi e progetti dedicati, per rendere il luogo di cura un posto un po’ “speciale” per gli adolescenti malati. "Ammalarsi di cancro mentre si va alla superiori. Trovarsi all’improvviso a dover sostituire i compagni di classe con i compagni di corsia, l’ansia di un primo bacio con l’ansia dell’esito di una TAC.  È difficile capire cosa succede nella testa di un ragazzo, quando tutto a un tratto  si trova a dover affrontare la diagnosi e la cura del tumore", raccontano dall’istituto.

Dal 2 di dicembre Palle di Natale (Smile! It's Chistmas Day) sarà scaricabile su iTunes. Il ricavato andrà interamente all'Associazione Bianca Garavaglia, parte attiva del Progetto Giovani fin dalla sua fondazione nel 2001.

Per saperne di più

http://www.ilprogettogiovani.it/

natale

0 Commenti

Scrivi un commento

Devi essere registrato per potere scrivere un commento.

Hai già un account Smemoranda?

Accedi

Non sei ancora registrato?

Registrati
Advertisement