I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e a renderli il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizzando tali servizi e navigando i nostri siti, accetti implicitamente il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni sui dati registrati dai cookie, si prega di consultare la nostra Cookie Policy.

Accetto

oggi voglio

login

Pensierini di un Babbo Natale appeso

di Alessia Gemma
| News | #CaroDiario | 0 commenti

Ogni anno la solita storia. Sono dappertutto, là fuori, al freddo e al gelo, attaccati a balconi e finestre. Chissà cosa pensano...

Che noia.

Ma do' vado?

Quindi quando vado in pensione, qua in Italia?

Sempre la solita storia.

Finiti per me gli anni d'oro Coca-Cola.

Il rosso m'ingrassa.

Così appeso faccio tristezza.

Quest'anno ai mie amici solo pensierini.

Quando servono le renne statiste dove sono?

Facebook mi ha annoiato.

Se mi taggano così sono fottuto.

Io non leggo mai, non ho tempo.

La prossima volta sicuro non le dimentico le chiavi di casa.

Pure il bue e l'asinello se la passano meglio di me.

Questa tuta in poliestere comunque tiene caldo.

Non mi ritrovo mai appeso ai balconi dei ricchi perché loro mi hanno messo l'ascensore.

Non ho capito perché sto sbattimento non se lo fa Gesù Bambino, visto che la festa è sua.

L'importante è fare il vago.

E' il primo anno che invece di salire a portare i regali mi tocca scendere dopo averli rubati…

Lady Gaga è la donna più ricca del mondo.

Sono stressato, sento Michael Bublé ovunque.

Spero mi arrestino.

#nataledimerda

babbo natale
natale

0 Commenti

Scrivi un commento

Devi essere registrato per potere scrivere un commento.

Hai già un account Smemoranda?

Accedi

Non sei ancora registrato?

Registrati
Advertisement