I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e a renderli il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizzando tali servizi e navigando i nostri siti, accetti implicitamente il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni sui dati registrati dai cookie, si prega di consultare la nostra Cookie Policy.

Accetto

oggi voglio

login

Passati col rosso: Gino & Michele salgono sul palco!

di La redazione
| Show | Arte e Spettacoli | Da vedere | 0 commenti

Gino & Michele per la prima volta (l'ultima se la sono dimenticata...) sul palco. Con appunti sulla regia di Paolo Rossi

Un reading dei pezzi più famosi scritti dal duo che ha attraversato da protagonista la storia comica e satirica dell’Italia degli ultimi 40 anni, i nostri diretür!

C’è sempre una prima volta. Quella di Gino&Michele arriva al quarantesimo compleanno della coppia, la G&M più longeva della storia dello spettacolo, anzi probabilmente la coppia in assoluto da più tempo in attività nel comico.

Gino&Michele si conoscono dall’adolescenza e lavorano insieme (ma loro questo si ostinano a chiamarlo incoscientemente non-lavoro) dal 1976, anno in cui hanno debuttato dai microfoni di Radio Popolare con la trasmissione di satira e amenità varie Passati col rosso. È proprio con quel titolo e dallo studio MetroCubo, sgangherato ma pieno di emozioni, che nasce il reading di questi due autori comici e satirici, che hanno attraversato da protagonisti l’Italia tra tv, teatro, libri, giornali, eccetera.

Alternandosi tra citazioni da Cuore, Tango, dai testi che hanno scritto per Paolo Rossi a quelli che hanno reso famosa Smemoranda, Gino&Michele, in questo particolare e divertente excursus, percorrono la storia del nostro Paese. Si alternano le biografie inventate ma credibili (Bossi, Maradona, Berlusconi…), alle  pagine memorabili legate alla vita metropolitana, dalla inventata invasione del gioiello berlusconiano Milano 2 da parte degli operai delle fabbriche di Sesto San Giovanni, alla fenomenologia del Puttanone, la mitica “pilotessa” del Cherokee 4x4 parcheggiato in seconda fila. Ne esce un’Italia metropolitana dai lavori stradali perenni, e sognata, magari all’incontrario, come nei più acclamati spettacoli di Paolo Rossi.

Insomma, muovendosi da “dilettanti di qualità” tra i loro scritti migliori, Gino&Michele ci regalano un reading unico nel suo genere e dall’impatto fortemente comico, dando vita a uno spettacolo davvero attuale: una vera sorpresa. I ritmi e le atmosfere sono dettati dagli stessi Gino&Michele con il contributo attento e in sintonia del cantautore e musicista Folco Orselli, accompagnato in scena dal compositore Vincenzo Messina. Gli umori registici sono regalati da Paolo Rossi, in una divertente scelta di contaminazione all’incontrario, una specie di legge del contrappasso. L’aiuto regista è il promettente Riccardo Mallus. Oltre alle citazioni visive e storiche proposte con video di supporto, il reading si avvale anche delle immagini preziose tratte dai quadri del pittore Marco Petrus. 

Le date

La prima: 28 ottobre - GENOVA,  Teatro Politeama 

7 novembre - CORREGGIO (RE), Teatro Asioli  

14 novembre - CAGLI (PU), Teatro comunale 

23 novembre - ROMA, Teatro Quirino 

25 novembre – VARESE, Teatro Apollonio 

3 dicembre - MESTRE, Teatro Toniolo 

11 dicembre – TORINO, Teatro Colosseo 

22 dicembre – MILANO Piccolo Teatro (via Rovello)

Per saperne di più

Reading concerto di e con GINO&MICHELE 

Prodotto da Bananas

 

Appunti sulla regia di PAOLO ROSSI

Messa in scena e allestimento di RICCARDO MALLUS

Musiche dal vivo e canzoni di FOLCO ORSELLI e VINCENZO MESSINA

Immagini tratte dalle opere del pittore MARCO PETRUS

Gino Vignali e Michele Mozzati (Gino&Michele) sono principalmente scrittori satirici e autori comici. Diversificano la loro attività suddividendola tra editoria, televisione, cinema e teatro. Nati alla fine degli anni Settanta come conduttori e autori satirici a Radio Popolare di Milano, sono approdati alla scrittura pubblicando una quindicina di volumi di narrativa, comicità e satira, tra cui le numerose raccolte di Anche le formiche nel loro piccolo s’incazzano.

In tv hanno firmato, da soli o con altri, molti tra i varietà comici più seguiti. Tra i principali Drive In, Emilio, Su la testa e I vicini di casa (sitcom). In questi ultimi 15 anni sono stati e sono gli ideatori e gli autori con Giancarlo Bozzo di Zelig, in tutti i suoi sviluppi. Hanno inoltre coordinato per alcuni anni la trasmissione tv riguardante il Concertone del primo maggio.

Hanno debuttato in teatro con Gabriele Salvatores, per poi diventare autori soprattutto di Paolo Rossi e Aldo Giovanni e Giacomo. Hanno collaborato alle più prestigiose testate, in particolare per i giornali satirici Tango, diretto da Sergio Staino, e Cuore, diretto da Michele Serra. Hanno collaborato per oltre un decennio a Linus, diretto da Oreste del Buono e in seguito da Fulvia Serra. Hanno avuto rubriche fisse sul Corriere e l’Unità, e collaborato ad altre testate, tra cui Repubblica.

Sono, insieme a Nico Colonna, gli ideatori e condirettori dell’agenda Smemoranda, della quale sono anche editori.

Folco Orselli -  Compositore, cantautore, chitarrista e pianista Folco Orselli si è imposto come una delle realtà più interessanti e prolifiche della musica e cultura milanese degli ultimi anni. Vincitore assoluto in tutte le categorie del premio Musicultura nel 2008, ha partecipato al Festival di Sanremo nel 1998 e ai tour di Tina Turner e Zucchero Fornaciari. Nel 2003 partecipa con un cameo al film di Silvio Soldini “Agata e la tempesta”.

Da sempre attratto dalla commistione della musica col teatro è uno dei fondatori dell’originale movimento musicale milanese, il Caravanserraglio. Nella sua musica rivivono atmosfere vintage che attingono ai generi funk, soul, blues e jazz.

Vincenzo Messina – musicista poliedrico, produttore e arrangiatore,, Messina vanta collaborazioni importanti con artisti del calibro di Terence Trent D’Arby, Aida Cooper e in Italia, oltre che con Orselli, con Francesco Renga e Zucchero Fornaciari.

Con l'alto patrocinio di Smemoranda!

 

0 Commenti

Scrivi un commento

Devi essere registrato per potere scrivere un commento.

Hai già un account Smemoranda?

Accedi

Non sei ancora registrato?

Registrati
Advertisement