I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e a renderli il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizzando tali servizi e navigando i nostri siti, accetti implicitamente il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni sui dati registrati dai cookie, si prega di consultare la nostra Cookie Policy.

Accetto

oggi voglio

login

ComicsWave: musica e fumetto insieme ad Arezzo

di Veronica Monaco
| News | 0 commenti

Apre alla Casa Museo Ivan Bruschi la mostra con i ritratti rock per Emergency

Apre l’11 febbraio 2017, alla Casa Museo Ivan Bruschi di Arezzo (Corso Italia 14) la mostra ComicsWave, un connubio tra musica e fumetto, che ha già fatto tappa in estate al Museo del Fumetto di Milano. La mostra è organizzata da Smemoranda, Fondazione Arezzo Wave Italia ed Emergency, a cura di Barbara Rossi.

L’esposizione ospita trentasei ritratti dei musicisti che dal 1987 si sono alternati sul palco di Arezzo Wave Love Festival, realizzati dai migliori fumettisti e illustratori italiani, gli stessi che danno vita a personaggi come Dylan Dog, Diabolik, Topolino.

Oltre agli artisti, ComicsWave intende anche omaggiare la città natale del Festival, che per oltre 30 anni ha portato il nome della città in giro per il mondo. Per l’occasione il disegnatore Fabio Civitelli presenterà in esclusiva un ritratto di Moby, presentato dall’autore stesso durante l’inaugurazione (11 febbraio 2017, ore 12).

«Comicswave è il regalo di Arezzo Wave alla città di Arezzo e non è un caso che si svolga a Casa Bruschi dove il 14 luglio 2006 fu presentato l'albo in edizione speciale di Diabolik "colpo ad Arezzo". È curioso ricordare che il furto compiuto da Diabolik si svolgeva nei saloni dell'omonima casa», ricorda Mauro Valenti, direttore della Fondazione Arezzo Wave Italia (FAWI).

Le opere esposte a ComicsWave saranno messe all’asta a marzo e i proventi andranno a sostegno di uno dei progetti di Emergency, l’associazione che dal 1994 offre cure medico-chirurgiche gratuite e di qualità alle vittime delle guerre e della povertà. L’idea è quella di ripetere con altrettanto successo l’esperienza che, nel 2004, ha permesso alla FAWI di collaborare alla costruzione di una sala operatoria del Centro Chirurgico per le vittime di guerra di Emergency a Lashkar-gah, in Afghanistan.

Da un progetto che fa incontrare fumetto e rock’n’roll, non poteva che nascere qualcosa di bello, soprattutto se lo scopo è sostenere Emergency, amica storica della Smemo, che dal 1994 ad oggi ha curato oltre 8 milioni di persone nel mondo. Il modo migliore per un palco importante come Arezzo Wave di festeggiare i suoi 30 anni di onorata e forsennata carriera.

ComicsWave resterà aperta fino al 5 marzo 2017, dal mertedì alla domenica dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18 (chiuso il lunedì). Ingresso: 3 euro

0 Commenti

Scrivi un commento

Devi essere registrato per potere scrivere un commento.

Hai già un account Smemoranda?

Accedi

Non sei ancora registrato?

Registrati
Advertisement