I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e a renderli il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizzando tali servizi e navigando i nostri siti, accetti implicitamente il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni sui dati registrati dai cookie, si prega di consultare la nostra Cookie Policy.

Accetto

oggi voglio

login

Cattivissimo Me 3

di Michele R. Serra
| News | Cinema e Tv | Da vedere | 0 commenti

I Minion si sono mangiati Gru

Pierer Coffin, Kyle Balda, Eric Guillon

Cattivissimo me 3

Illumination Entertainment

Oh, finalmente sono tornati i Minions.

Cioè, scusate. In realtà è tornato Cattivissimo Me, la saga che ha fatto la fortuna della Illumination Entertainment, lo studio di produzione americano che dal 2010 ha rastrellato miliardi di franchieurodollari in tutto il mondo grazie alla storia di Gru, il cattivo dal naso appuntito e dal cuore tenero.

Il problema però è che siamo arrivati al terzo film, e in mezzo c’è stato quel fatto lì, la storia dei Minions.

I pasticconi gialli che parlano quella specie di meraviglioso esperanto fatto di mezze parole prese da un po’ tutte le lingue del mondo dovevano essere solo una spalla comica, una gag secondaria nella saga di Gru. E invece se la sono mangiata, la saga di Gru, perché se oggi metti davanti a un bambino una foto del protagonista di Cattivissimo Me, il bambino forse lo riconosce e forse no. Invece se gli fai vedere uno dei pasticconi gialli impazzisce all’istante.

E dunque il problema è il seguente: ormai tutti pensano che i bambini vadano al cinema per vedere i Minions, e non l’ultimo episodio di Cattivissimo Me. Lo pensano anche quelli della Illumination, e probabilmente non hanno neanche torto. Così i produttori si sono fatti i loro conti, e hanno deciso che questo film, Cattivissimo Me 3, sarebbe stato in realtà composto da due film: due terzi del film seguono le avventure di Gru, l’altro terzo potrebbe essere un corto indipendente con una storia dei Minion. Niente di male, eh, è solo che è strano quando i personaggi secondari diventano più importanti del protagonista. Fatto raro, se ci pensate.

Torniamo al povero, bistrattato Gru, al protagonista spodestato nei fatti dai malefici pasticconi gialli. Il personaggio di Gru era fatto inizialmente per durare un solo film, era scritto per un solo film: la storia di un supercattivo che diventa superbuono. La parabola finiva lì. Però poi le carriole di soldi incassate da Cattivissimo Me hanno fatto cambiare idea ai produttori, che hanno prodotto un secondo film dove a Gru si aggiungeva la morosa di Gru. Adesso per il terzo film a Gru si aggiunge il fratello Dru. Aspettiamo il prossimo film, dove probabilmente ci saranno i cugini di secondo grado.

Non voglio fare l’anima bella contro i prodotti commerciali. Questo è cinema hollywoodiano, è inutile fare gli ingenui e pensare che un’idea non possa essere riciclata e spremuta fino alla morte, se continuano a uscire soldi. Cattivissimo Me 3 è un buon prodotto, anche divertente a tratti, ma manca quell’anarchia di fondo che rendeva davvero diverso e divertente il primo film. Detto questo, ci sono anche modi peggiori di perdere un’ora e mezza. Me ne vengono in mente almeno dieci.

Cartoni animati

0 Commenti

Scrivi un commento

Devi essere registrato per potere scrivere un commento.

Hai già un account Smemoranda?

Accedi

Non sei ancora registrato?

Registrati
Advertisement