I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e a renderli il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizzando tali servizi e navigando i nostri siti, accetti implicitamente il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni sui dati registrati dai cookie, si prega di consultare la nostra Cookie Policy.

Accetto

oggi voglio

login

Sono in stazione: mi guardo attorno

di Thomas Pololi
| News | Quadernini | 0 commenti

Un bambino di quarta elementare osserva la stazione di Milano Centrale. 1980.

La stazione è tutta allarmata c'è gente che va e che viene.

I treni sono: espressi, rapidi, diretti, accellerati.

Ci sono tanti vagoni: certi di prima classe, alcuni di seconda e per chi deve viaggiare di notte ci sono i vagoni letto.

Il capo stazione quando deve partire un treno fa un fischio e muove una bandierina di colore rosso bulgaro.

La gente che è arrivata in anticipo di mezz'ora si riunisce nella sala d'aspetto e poi quando mancano cinque minuti alla partenza del treno esce fuori.

Certi parenti accompagnano i viaggiatori alla stazione e quando il treno parte si salutano a vicenda.

La gente che deve partire fa i biglietti e poi cerca il numero del treno per esempio: una famiglia deve andare a Genova, cerca il numero del treno che conduce a Genova e poi sale.

Nella stazione ci sono certi facchini che portano continuamente valigie, è proprio un lavoro faticoso.

Visitare la stazione è propio bello.

Quando l'ho visitata? È stato ieri che sono andato via col treno.

Quadernini è un progetto di raccolta e divulgazione di contenuti di quaderni delle scuole elementari (e medie), parte del progetto Quaderni Aperti (www.quaderniaperti.it). 

Hai conservato i tuoi quaderni delle elementari? Partecipa al progetto: puoi contattare Quadernini su facebook (www.facebook.com/quadernini) oppure scrivere una mail: info@quaderniaperti.it

Per saperne di più

Pagina Facebook del progetto Quadernini.

La stazione di Milano Centrale.

quaderni
quadernini
elementari
stazione

0 Commenti

Scrivi un commento

Devi essere registrato per potere scrivere un commento.

Hai già un account Smemoranda?

Accedi

Non sei ancora registrato?

Registrati
Advertisement