I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e a renderli il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizzando tali servizi e navigando i nostri siti, accetti implicitamente il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni sui dati registrati dai cookie, si prega di consultare la nostra Cookie Policy.

Accetto

oggi voglio

login

Treviso Comic Book Festival

di La redazione
| News | Libri e Fumetti | 0 commenti

Edizione 2015 del festival dove l'importante è leggere i fumetti, non vestirsi da Naruto

C'è un motivo per cui il Treviso Comic Book Festival ci piace: perché è diverso dagli altri. Nel senso che è un festival di fumetto e illustrazione dove l'importante è il fumetto e l'illustrazione... e incontrarsi e fare delle feste con musica bella. Non vendere portachiavi alla gente vestita da Rufy di One Piece. Che è simpatica, ma distrae.

E poi Treviso è bella molto, e il TCBF va in giro per tutta la città, con un sacco di mostre e un sacco di gente che parla e fa cose belle.

Quest'anno la nazione ospite è l'Olanda, con una mostra collettiva tutta dedicata al paese dei mulini che vedrà esposti nomi del calibro di Joost Swarte, Peter Pontiac, Typex, Hanco Kolk, Marcel Ruijters, Milan Hulsing, Aimee de Jongh, Barbara Stok, Erik Kriek, Roelof Wijstma, Erik Wielaert, Guido Van Driel e Robert Van Raffe.
A Treviso arriveranno poi gli inglesi Jamie Coe, William Grill e Andrew Rae, astri nascenti del fumetto anglosassone, e la raffinata finlandese Riikka Sormunen. Uno sguardo agli USA e ai supereroi non può mancare. Quest'anno la scelta è ricaduta su 7 talenti made in Italy protagonisti sulle pagine dei più importanti personaggi, da Batman a Deadpool, dagli Avengers all'Uomo Ragno:  Mirco Pierfederici, Matteo Lolli, Elia Bonetti, Matteo Buffagni, Alessandro Vitti, Matteo Scalera, Alex Massacci. Tutti giovani talentuosi.
Tornando in Italia, si festeggiano quest'anno i 10 anni della casa editrice Beccogiallo, nota per la sua produzione di graphic journalism, biografie e fumetto di realtà: una mostra celebrerà dunque il decennale della house nata a Ponte di Piave (TV) e ora trasferita a Padova. Tra novità e passato, il TCBF celebrerà anche il personaggio di Kriminal, storica serie noir di Max Bunker e Magnus, che vedrà proprio a settembre una nuova vita ad opera di Casali, Catacchio e Camuncoli per Mondadori. E la mostra mira proprio a essere un ponte virtuale tra il passato e il futuro.
Il TCBF porterà in scena gli artisti e le loro tecniche di Artigiani 2.0: Phil Toys con le sue sculture di carta, Rocco Lombardi con la sua abilità nell'incisione, Jacopo Rosati maestro nell’utilizzo del feltro, Fabio Tonetto del cernit, per poi passare a Studio Fludd e l’arte serigrafica.
Non manca poi la vetrina del TCBF nella ricerca di quelli che sono i futuri talenti del fumetto italiano: ecco allora la mestrina ma amburghese d’adozione Alice Socal, fresca di pubblicazione con il suo “Sandro” per Eris Edizioni, e Paolo Cattaneo, giovanissimo talento in uscita per Canicola. Non ha bisogno di presentazione invece Squaz, che sarà in mostra con “Tutte le ossessioni di Victor” (Diabolò edizioni).
Autoproduzione, linfa del fumetto: ecco la mostra “Rock Motel” di Squame, la collettiva per i 5 anni di Delebile e la mostra ad hoc a tema Giappone di Lok Zine.
E grande spazio come sempre all'illustrazione: il collettivo morganese Gusto Robusto proietterà i visitatori nell'olimpo dell'arte vettoriale con una selezione di artisti da tutto il mondo, tra i quali TokyoPlastic, Gloria Pizzilli e Goran. Ecco Matteo Berton, uno dei migliori illustratori italiani del momento, che vedrà a Treviso la sua personale. Hyrul Anuar invece, giovane malesiano formatosi a Fabrica (dipartimento creativo di Benetton), mostrerà l'arte realizzata col telefonino. Infine, spazio a Elisa Muliere e al suo libro d'arte “Icaro non deve cadere” con una mostra “site specific”. E alla celebrazione dei 150 anni di Alice nel paese delle Meraviglie con la mostra di omaggi a cura di TCBF. Infine, spazio a Ultimo Uomo, rivista online a metà tra sport e cultura che troverà spazio (e una conferenza ad hoc) a La Ghirada.

fumetti
illustrazione
italia

0 Commenti

Scrivi un commento

Devi essere registrato per potere scrivere un commento.

Hai già un account Smemoranda?

Accedi

Non sei ancora registrato?

Registrati
Advertisement