I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e a renderli il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizzando tali servizi e navigando i nostri siti, accetti implicitamente il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni sui dati registrati dai cookie, si prega di consultare la nostra Cookie Policy.

Accetto

oggi voglio

Venom è il film di supereroi peggiore dell'anno

di Michele R. Serra
| News | Da vedere | 0 commenti

(Però gli vogliamo bene lo stesso)

Ruben Fleischer

Venom

Sony pictures

Questo 2018 è stato un anno di grandi film di supereroi, soprattutto per quel che riguarda l'universo Marvel (ricordiamo che il succitato universo Marvel è nel suo complesso la serie di film più redditizia dell'intera storia del cinema americano). A partire da Black Panther per (ovviamente) finire con Avengers: Infinity War. Ci mancava il film capace di ricordarci che un film di supereroi non è necessariamente un bel film. E il film in questione è proprio questo Venom, purtroppo per lui.

C'era un periodo, negli anni Duemila, in cui i film di supereroi erano di cassetta, ma fatti male. Un periodo in cui potevi vedere, che ne so, Nicolas Cage che faceva Ghost Rider o Hale Berry nei panni di Catwoman: tutti film assolutamente di serie B. Mi viene in mente anche Daredevil con Ben Affleck, che era piuttosto brutto... c'era solo l'imbarazzo della scelta. Ecco: Venom sembra un film uscito dritto dritto da quel periodo oscuro. Eppure le premesse erano buone, a iniziare dal cast: il protagonista è davvero un ottimo attore, l'inglese Tom Hardy, e tra gli altri ci sono star di culto Michelle Williams e Riz Ahmed (attore inglese di origini pakistane che tra l'altro è stato il protagonista della bellissima serie televisiva The night of. Quindi: le basi c'erano, però lo svolgimento è pessimo. Soprattutto per quanto riguarda qualcosa di fondamentale, e cioè le scene d'azione:  il regista Ruben Fleischer le sbaglia tutte quante. C'è ad esempio una lunga sequenza di inseguimento in motocicletta, proprio come nell'ultimo Mission: Impossible. Solo che in quel film il risultato è meraviglioso, qui invece non si capisce niente: vedi macchine che esplodono, cose che si rompono, ma rimane una marmellata di inquadrature a caso.

Intendiamoci, non proprio tutto-tutto, in questo Venom, è un fallimento. Ma è come se il regista avesse girato il film sbagliato. Cioè, invece di un bel supereroico violento e folle, si intestardisce nel seguire una specie di relazione alla Dottor Jekyll e Mister Hyde, in cui l'alieno Venom parla nella testa del suo ospite umano come fosse un amico. Anzi, a pensarci è quasi una storia d'amore. Una storia d'amore tra il supereroe e il suo costume, se volete. Che è interessante. Peccato che il film non sia affatto interessante. Quindi niente, sarà per la prossima volta.

supereroi
Marvel
Uomo ragno

0 Commenti

Scrivi un commento

Devi essere registrato per potere scrivere un commento.

Hai già un account Smemoranda?

Accedi

Non sei ancora registrato?

Registrati
Advertisement