12 mesi con Chiara Gamberale

di Caterina Balducci

Attualità
12 mesi con Chiara Gamberale

–  Il libro che ti ha cambiato la vita, se esiste
Peter e Wendy, di James Barrie.
 
–  Il libro che non ti ha cambiato la vita, anche se forse avrebbe dovuto…
I morti di Joyce. Ho sognato a lungo di cambiare il finale, nella mia vita. Non ci sono riuscita.

– Il posto più strano dove hai scritto
Su un pattino catalano.
 
– L’orario preferito per scrivere
La mattina, dalle sette a mezzogiorno.
 
–  Inchiostro o tastiera?
Tutti e due. E sms mandati da me a me durante il giorno, come block notes.
 
Carta o digitale?
Carta!
 
– Facebook o Twitter?
Facebook.

– Non potresti mai scrivere senza…
Una specie di urgenza fra la pancia e il cuore.
 
– Cosa ti piacerebbe portare nel 2013? E cosa lasciare?
Questo 2012 è stato senza dubbio l’anno più complicato della mia vita. Mi piacerebbe lasciargli i casini. E portare nel 2013 gli accenni di soluzioni che cominciano ad arrivare.

– Un messaggio di auguri per il prossimo anno (chi ben comincia…) per gli/le smemorandiani/e
Non abbiate paura: è solo vita!

Chiara Gamberale è nata nel 1977 a Roma, dove vive. Conduttrice radiofonica, collabora con “Vanity Fair”, “D” di “Repubblica” e “La Stampa”. Il suo ultimo romanzo è L’amore quando c’era (Mondadori).