A Milano c’è Raster Festival: con Peligro, Flamingo, Il Cairo…

di Michele R. Serra

Attualità - News
A Milano c’è Raster Festival: con Peligro, Flamingo, Il Cairo…

Raster è la rassegna di musica underground proposta a Milano da Mare Culturale Urbano: quest’anno diventa festival, con un’intera serata dedicata a musica selezionata dal panorama indie milanese.

Sabato 7 settembre dalle 18 sul palco nel cortile della Cascina Torrette di Trenno si alterneranno Flamingo, Peligro Music, Ginevra, Mangrovia, Nyco Ferrari, Giallorenzo, Nava, Tropea e Il Cairo. Chi sono, in breve, lo potete leggere di seguito.

Nava: Nava è un progetto di musica elettronica nasce nel 2016, quando Nava Golchini (voce) incontra il produttore Francesco Fugazza. Al progetto si uniscono poi anche Marco Fugazza ed Elia Pastori, che apportano al progetto, finora grezzo e sperimentale, che richiama delle sonorità della musica iraniana, una base più elettronica.

Ginevra: Un pop intenso, elettronico ed acustico. Dall’Italia alla scena internazionale. Ginevra è qualcosa di speciale. È una cantante e cantautrice nata a Torino, in Italia, all’inizio dell’estate del 1993. Cresciuta vicino alle montagne e ai boschi, dove ha iniziato a costruire la sua identità intima. Con sede a Milano dal 2012 (ma attualmente trascorre 6 mesi nel Regno Unito), non ha mai smesso di cercarla …

Nyco Ferrari: un anno fa ha visto la luce Sipario, un album che ha richiesto un anno di lavoro, e che racchiude brani selezionati in anni di storie. Perché a questo serve la musica e le canzoni, a raccontare storie, a condividere, a creare un dialogo, una storia più grande insieme. Dopo Sipario c’è stata un’altra avventura: New York. E via di incontri, strade, palchetti, tanta musica, tante altre storie. Adesso, tornato e ristabilitosi a Milano, ha tutta un’altra idea di cosa sia fare questa cosa qua, suonare, dire, respirare… E cerca di portarla sul palco.

Flamingo: nuovo progetto musicale di Lavinia Siardi. Flamingo è il nuovo progetto musicale di Lavinia Siardi. Nata e cresciuta in Friuli, dove muove i primi passi come cantautrice, a 18 anni si trasferisce a Milano dove, anche grazie alla collaborazione con Radio Bocconi per il programma Kill Your Idols, inizia presto a frequentare la scena musicale locale. Qui incontra i Nobody Cried For Dinosaurs.

Giallorenzo: sono una band della madonna composta da un po’ di malkovic e un po’ di montag ma non solo: giallorenzo è una grande storia d’amore e di nulla, una storia che racconta di quella volta che sono morto e sono venuti a prendermi e ho girato un po’ per Milano da morto e poi sono tornato in vita e poi chi lo sa va beh dai vediam.

Il Cairo: è Luca Zaliani, il Cairo è acqua e sale nelle vene, il Cairo è l’odore di una rete da pesca in un porto del Mediterraneo. Dopo aver suonato per più di 3 anni nei ” Venticentoquarantotto” come chitarrista e seconda voce pubblicando 3 singoli e un Ep intitolato ” Ghisolfa” tramite la campagna di crowdfunfing Musicraiser, decide di intraprendere un progetto solista. Nonostante non sia stato pubblicato ancora nulla sta lavorando con Giuliano Dottori alla produzione dei brani raccolti negli ultimi anni in vista di alcune pubblicazioni. Nel frattempo Il Cairo sta accompagnando il progetto ” Sammarco” nei suoi live in vista dell’uscita del disco intitolato ” La parte migliore” per Platonica.

Peligro: all’anagrafe Andrea Mietta, è un rapper milanese classe ’92. Nel 2011 scrive il suo primo album, “Scontento”, il cui coordinamento artistico è affidato al produttore argentino Hernan Brando (Hotel Buena Vida). Nel 2012 pubblica “EP-Centro”, realizzato in collaborazione con due rapper della scena milanese, Rike e Seppiah. Nel 2013 esce il suo secondo album, “Musica Dannata”, continuando la collaborazione con Hernan Brando. Il 2 marzo 2015, Peligro pubblica “Training Camp pt.1”, prima parte dell’omonimo mixtape, la cui seconda parte, “Training Camp pt.2” viene pubblicata il 14 aprile. La terza ed ultima parte dell’album, “Training Camp pt.3”, esce il 4 giugno 2015. L’8 aprile 2016, Peligro pubblica il suo terzo disco ufficiale, “Tutto Cambia”, distribuito da Artist First, e nell’estate porta in giro per l’Italia il suo lavoro salendo su importanti palchi come quello del Deejay On Stage a Riccione, quello del MEI di Faenza e quello del Tour Music Fest di Roma. Il 16 dicembre 2016 Peligro pubblica l’EP Assoluto, nuovamente prodotto da Hernan Brando, un lavoro sperimentale il cui sound spazia dal soul alle contaminazioni EDM.