All Black Smemo 2017: Blackout!

di La Redazione

Recensioni
All Black Smemo 2017: Blackout!

Buio. Buio pesto.

A noi il nero piace, e ormai da qualche anno abbiamo nello zaino un diario tutto nero: All Black Smemo, che sceglie il Black out come tema per il 2017. Perché, a dirla con il poeta W.B Yeats, “Se guardi nel buio a lungo c’è sempre qualcosa”.

A guardare nella All Black, ci trovi inserti, pillole, e le foto del prestigioso archivio Contrasto, per raccontare alcuni dei black out più famosi della storia, ma anche il black out inteso come censura (soprattutto sul web), e ancora storie, canzoni e pellicole che più intensamente hanno descritto l’oscurità.

Un anno (scolastico) di pensieri per chi crede che “Tutta la varietà, tutta la delizia, tutta la bellezza della vita è composta d’ombra e di luce”. All Black Smemo 2017 è super organizzata con tanto spazio per note, pensieri e l’irrinunciabile black list nell’ultima pagina. Per ricordarsi sempre che “Un libro di carta è un’altra esperienza: puoi leggerlo in barca, sopra il ramo di un albero, a letto e persino in caso di blackout” (Umberto Eco).