Gli Amici di Smemo

Tutti gli autori di Smemoranda


Massimo Vitali

Massimo Vitali gli tagliano l’ombelico a Bologna nel 1978. Lavora all’ufficio reclami di una multinazionale svedese che non è l’Ikea e insegna nuoto in una piscina dove è possibile coltivare i funghi. Ha pubblicato i romanziL’amore non si dice (2010) e Se son rose (2011) entrambi per l’editore Fernandel. E’ promotore del progetto Chi ha paura della fantasia? laboratorio per bambini che inizia con Gianni e finisce per Rodari. E’ autore e conduttore su Radio Città Fujiko del programma Ufficio Reclami. Oltre che per Smemoranda, collabora con Rockit e ogni tanto scrive di libri sulle mensole di casa sua, e altre cose nei paraggi. Sebbene passi gran parte del suo tempo fra le nuvole, questo non vuol dire che sia sceso con l’ultima pioggia.  


http://www.massimovitali.org/


Articoli

La nonna tossica

Vicenza | Come ogni nonna che si rispetti, ha offerto ai suoi due nipotini, al loro papà e a un amichetto cioccolata calda e biscotti. Peccato solo che il preparato in polvere fosse scaduto da 25 [...]

Leggi +

Anche i liceali corrono (e guadagnano)

... dopo la scuola mi piace andare a correre nel parco dietro casa. Eppure, nonostante siano ormai anni che lo frequento, noto che al parco non c’è mai nessuno che corre perché preferisce andare in [...]

Leggi +

Reclamo babilonese

questa tavoletta d'argilla del 1750 a.C., rinvenuta in un sito archeologico della città di Ur, in Iraq: un reclamo scritto 3750 anni fa. Nanni, un infuriato cliente babilonese, scrive (incide) al suo [...]

Leggi +

Quando l’attesa non è dolce (o sì?)

com’è possibile che per fare una visita ginecologica con l'ASL ci sia una lista d’attesa di 11 mesi? E il bello è che ti chiedono pure a che ora si desidera farla! Lascio a voi ogni commento. Ciao [...]

Leggi +

Stiamo perdendo lo scoiattolo rosso

Lo scoiattolo comune europeo, noto ai più come scoiattolo rosso, si sta estinguendo in Gran Bretagna e Irlanda a causa dell’introduzione nell’habitat – da parte dell’uomo – dello scoiattolo grigio [...]

Leggi +

L’amore binario di Guido Catalano

Così ho scoperto due cose: la prima è che il treno regionale veloce non è veloce ma è uguale a tutti gli altri. La seconda è che siccome bevevo molta acqua perché avevo paura di rimanere disidratato, [...]

Leggi +

Ladri di prese e biciclette

L’unico modo per ricaricarla in fretta, è andare nei bagni a rubare le prese. Ormai non si entra più in un bar per fare la pipì ma per rubare la corrente elettrica. Io ad esempio mi sono fatto una [...]

Leggi +

Sotto il tappeto del rock

O meglio, andrebbe benissimo se poi non si venisse a scoprire che quei brani non sono di chi li scrive, ma di chi li ascolta. Ancora meglio mi dirà lei, e invece è proprio questo il punto. Io voglio [...]

Leggi +

Quello che le centraliniste non dicono

Da quasi dieci anni mi diletto nel bel mestiere dell’impiegata “quando manca una collega, tocca a te”. Dal magazzino, all’amministrazione. Dalle buste paga, all’ufficio acquisti. Mi capita dunque [...]

Leggi +

Tutta colpa della strega

Questi i fatti: erano tanti anni che desideravo avere un orto perché mi piace la verdura fresca, mi piace stare all’aria aperta e ora che sono andata in pensione ho anche più tempo libero e posso [...]

Leggi +

I biglietti da visita della notte

Ovvero ho il sonno leggero, praticamente una velina, in sostanza dormo come un delfino, con un occhio aperto e uno chiuso. Non riesco a prendere sonno accanto al mio compagno: o russa, o si muove, o [...]

Leggi +

Una ballerina reclama la domenica

dovrei fare un grandissimo reclamo! Sono una ballerina per passione ma di mestiere faccio la commessa in un supermercato. Vorrei sapere perché, per noi dipendenti dei supermercati, la domenica non è [...]

Leggi +

Come risolvere il colore ai problemi

Dopo aver inviato il mio reclamo all’U.N.C. (Unione Nazionale Consumatori), alla F.I.C.C.A. (Fondazione Italiana Consumatori di Colore Acrilico, alla G.A.I. (Giovani Artisti Impavidi) ed alla [...]

Leggi +

Esci il reclamo che lo risolvo

mi piacerebbe, per garantire rapidità a determinate azioni, che i verbi entrare e uscire fossero transitivi. Esempio: “Esco la carne dal frigo”. Oppure: “Entro la macchina in garage”. Ma anche: “Esci [...]

Leggi +

Candy: il lamento di una lavatrice

Quando arrivai in casa per la prima volta mi accolsero tutti come un papa, sembravo destinata a una sorte gloriosa, acclamata e riverita da gente entusiasta sentivo solo dire: “Finalmente! Evviva, è [...]

Leggi +

Uno sporco problema di pulizia

è ossessionata dalle pulizie. Approfittando della nostra assenza, viene a casa tutte le mattine per riordinare l'ordine da lei stessa creato. Pulisce tutto senza gerarchie: il dietro dei mobili è [...]

Leggi +