Claudia Is On The Sofa Time Of Me

di L Alligatore

Recensioni
Claudia Is On The Sofa – Time Of Me

Claudia Is On The Sofa. Claudia sul divano a scrivere, cantare suonare questo disco dal piglio artigianale pop-rock, dal gusto decisamente internazionale. Da Brescia (città ormai specializzata in questo genere), al mondo … dei sogni. Sì, perché la nota dominante di “Time Of Me” è quella onirica. In tutte le canzoni.

E allora accendiamo il lettore e per sognare con “Big City”, scampanellante e dolce nel suo avanzare lenta, o con la seguente “Perfect Day”, parente stretta di questa, ma più filmica (la vedrei bene in un Jonathan Demme intimo), raggiungendo la fase REM della prima parte del disco con la title-track, chitarra/voce di rara intensità … da pelle d’oca. Ma è “Girl” la mia preferita del disco, grazie a quell’intro voce/organo quasi gospel, seguita da “Averange Man”, per la gran chitarra (anche questa da Demme-movie), e la conclusiva “Crocodile” semplice e diretta, voce/chitarra, senza orpelli…

Anche la copertina è tra il sogno e la realtà, immagini iconiche e personali. È la rielaborazione grafica di uno scatto notturno con la stessa Claudia Ferretti quasi sonnambula di fronte al mistero di un lago. Perfetta a rappresentare questo pop misterioso e intimo, alla ricerca di qualcosa di indefinibile e inafferrabile. Un sogno.