Il diario del viaggio delle stelle: pronti, partenza, via!

di Redazione Smemoranda

Il viaggio delle stelle - Storie di Smemo
Il diario del viaggio delle stelle: pronti, partenza, via!

Il 25 maggio, alle ore 10,30, parte da Piazza Gae Aulenti a Milano la lunga pedalata dei B.Livers con le e-bike che arriverà fino a Cortina dove porteranno la bandiera del Comitato Olimpico 2026.

Sarà un viaggio a tappe, durante il quale i ragazzi, affetti da gravi patologie croniche del progetto B.LIVE incontreranno persone, aziende, luoghi che, come loro, hanno vissuto storie di passione, sacrificio e speranze, andando oltre le proprie fatiche per costruire un mondo migliore. Alla partenza ci sarà una performance del campione di bike trial Andra Pilo e tanti amici che percorreranno i primi chilometri con i B.Livers sulla Martesana. I ragazzi proseguiranno poi soli fino alla Tenuta Borgoluce dove arriveranno martedì 28 e da lì ripartiranno per raggiungere Cortina venerdì 31 maggio. Poi il primo giugno la grande festa tutti insieme sotto le stelle!

Smemoranda sarà il diario di viaggio online dei ragazzi che ogni sera ci manderanno una pagina di emozioni da condividere con tutti noi.

«Fare un viaggio significa tante cose. Vedere posti, scoprirne le vita, incontrare storia e persone, ma anche entrare dentro se stessi. Un viaggio significa cercare di arrivare alla meta, ma a volte anche andare oltre. Oltre le proprie paure, le proprie abitudini, le proprie “solitudini”. Durante il Viaggio delle Stelle cercheremo di dare un senso alla fatica, all’amicizia, ai valori che condividiamo con gli amici e con il territorio che ci ospita, andando oltre a quello che ci pareva difficile – se non impossibile – come affrontare la malattia o le proprie cicatrici. Sarà una piccola impresa da fare tutti insieme, perché insieme si è più forti e si affrontano meglio le sfide. Siamo animali socievoli e il confronto e conforto degli altri è essenziale. Come essenziali sono i compagni di viaggio, perché questo sia bello e ricco. Noi abbiamo persone e aziende che hanno iniziato a capire che si deve cambiare, che non tutto va preso per quello che è o che sembra, e che ce la si deve mettere tutta per arrivare in alto, vicino alle stelle, dove i sogni sono più vicini alla realtà. Dove il cielo è un bene comune e le persone sono gli astri che devono imparare a viverci dentro, continuando a brillare e facendo brillare cuori e occhi altrui con il proprio esempio.Ecco, questo percorso fatto di cuori e impegno vuole essere un’ispirazione per chi ancora vive dentro ai luoghi comuni, invece che visitare luoghi straordinari» –Bill Niada, presidente Fondazione Near Onlus.

Il viaggio delle stelle: le tappe

Segui il diario del viaggio delle stelle… perché ognuno ha una vetta da raggiungere! Pronti, partenza, via!

viaggio-delle-stelle-b-live

1) Venerdì mattina – Partenza MILANO – Piazza Gae Aulenti ore 10,30 – PARTECIPAZIONE

2) Domenica mattina – PROVAGLIO D’ISEO – Sostenibilità

3) Lunedì mattina – ALTAVILLA – La sfida – 83 KM

4) Martedì mattina – MONTEBELLUNA – Determinazione

5) Mercoledì mattina – BORGOLUCE – La bellezza

6) Giovedì mattina – LONGARONE – Oltre le cicatrici

7) Venerdì mattina – CORTINA – Amicizia

8) Sabato mattina – STAR LIGHT ROOM – Raggiungere le stelle

9) Domenica mattina – Una nuova storia

Cosa fa l’associazione B.Live

B.LIVE (www.bliveworld.org) è un progetto sviluppato da Fondazione Near Onlus, un contenitore di attività e laboratori dedicati a ragazzi affetti da patologie gravi e croniche (tumori, HIV, disturbi alimentari, malattie rare…) provenienti da diversi istituti ospedalieri del territorio. Attraverso visite in aziende, incontri con imprenditori e percorsi creativi, i ragazzi imparano il mestiere della vita e l’arte del fare.  Con orgoglio, professionalità e amore producono collezioni di gioielli, borse, bio-cosmesi, canzoni… Opere che gli danno il coraggio di continuare a vivere sperando e costruendo un futuro migliore.

B.LIVE Essere, Credere, Vivere, diventa così anche un brand disegnato dai ragazzi stessi. Il simbolo che li rappresenta è il Bullone, scelto per portare nel mondo il loro messaggio di forza, coesione e coraggio. Le iniziative portano, da una parte, momenti di svago dalla malattia e dal percorso di cura attraverso attività ed obiettivi importanti, vissuti insieme a coetanei con cui instaurare amicizie, e spesso si traducono in attività di inserimento lavorativo. Dall’altra parte, danno la possibilità anche agli adulti, ai professionisti e agli studenti di mettersi in relazione tra loro e con i ragazzi malati, portando ciascuno la propria competenza ed esperienza di vita, in uno scambio reciproco e positivo.

Il Bullone è anche il loro giornale mensile: interviste, emozioni, storie, scritte dai ragazzi malati e non che insieme a volontari incontrano persone e personaggi importanti che possono essere esempi ispiratori per i giovani e per un mondo migliore. Il Bullone è una testata autonoma, che non contiene pubblicità, nata a dicembre 2015 da un progetto pilota in collaborazione con il Corriere della Sera. Il direttore responsabile è Giancarlo Perego, e viene stampata gratuitamente da Monza Stampa e Corriere dello Sport.
Il Bullone è anche online: www.ilbullone.org