Le prime volte di Drusilla Foer

di Laura Giuntoli

Le Smemo Interviste
Le prime volte di Drusilla Foer

L’abbiamo ammirata al cinema in Magnifica presenza di Özpetek, in Tv è stata giudice di StraFactor, ha posato per le copertine dei rotocalchi internazionali più à la page come Wired, Life e Vogue. Adesso è nei teatri con Eleganzissima Deluxe, un recital alla maniera di Broadway, dove si ride e si piange, si piange e si ride, e si esce distrutti ma felici. È Drusilla Foer: poco si sa di lei, meravigiosa musa senza età con un passato randagio tra Parigi, Londra e Viareggio. A New York aprì un negozietto vintage, “Second Hand Dru”, che diventò in poco tempo punto di incontro di rock star e artisti, gente tipo tipo Karl Lagerfeld e Andy Warhol. Senza dubbio il mistero che la circonda è parte del suo fascino. Nata a Siena, ma cresciuta a Cuba, all’Avana per la precisione, dopo aver girato l’America in moto con Tina Turner si è stabilita a Firenze, dove vive tutt’ora. Insomma, una vita degna di una diva, ma chi era Drusilla prima di diventare Drusilla? A chi ha dato il suo primo bacio? E il suo primo concerto? Com’era a 16 anni Drusilla Foer, prima di trasformarsi in un’icona di bellezza e stile? Ce l’ha raccontato a spasso per Milano, tra un set e l’altro, in un’auto dai vetri oscurati, come una vera diva. Ma molto più simpatica.

(Intervista di Giovanna Donini e Laura Giuntoli).