Emergency per gli studenti: le iniziative per diffondere la pace, anche da casa

di Veronica Monaco

News - Scuola
Emergency per gli studenti: le iniziative per diffondere la pace, anche da casa

Si può fare la pace anche da casa. È con questo spirito che Emergency continua a immaginare e a costruire il futuro con tante iniziative per gli studenti, nonostante lo stop agli incontri nelle classi a causa dell’emergenza Covid-19.

Per colmare le giornate in casa sul suo canale Youtube l’associazione ha pubblicato racconti e riflessioni su diritti umani, pace e solidarietà. Agli studenti delle scuole medie Emergency dedica anche la playlist Intervallo! con concerti, racconti, incontri ed eventi per riflettere sul senso della distanza che stiamo vivendo, nutrire la creatività e conoscere le storie dei pazienti che non hanno perso l’occasione di una nuova vita.

Per i più piccoli c’è invece la playlist “Diritti, Pace e solidarietà…anche a distanza!”, dedicata ai bambini tra i 6 e i 10 anni, con filmati pieni di colori e storie a lieto fine, per rispondere alle grandi domande su pace e guerra, uguaglianza e disuguaglianza, ingiustizia, povertà e diritti. A loro è rivolto anche il concorso “Premio Teresa Sarti Strada”, in collaborazione e con il supporto di Fondazione Prosolidar: agli alunni viene chiesto di disegnare, scrivere e immaginare il futuro costruito su valori positivi come la pace, la solidarietà, i diritti umani e la giustizia sociale. Coordinati dagli insegnanti, gli studenti potranno partecipare con lavori di classe, interclasse, di gruppo o di singoli, inviando un elaborato grafico o multimediale. Gli elaborati dovranno essere inviati all’indirizzo: premioteresa@emergency.it entro le ore 14 del 31 maggio 2020.

 

Anche tutti gli altri concorsi indetti dall’associazione sono stati prorogati fino a fine maggio. Come “I colori di una nuova vita” , concorso indetto insieme alla casa editrice Tunué per gli alunni delle scuole secondarie di primo grado, dedicato al tema della migrazione. I ragazzi, immaginando la partenza, il viaggio o l’approdo di tre personaggi di fantasia, devono scrivere la sinossi di una racconto che sarà sviluppato sotto forma di sceneggiatura e trasformate da noti fumettisti in una vera graphic novel. Per partecipare, è necessario inviare una richiesta all’indirizzo graphicnovelcontest@emergency.it tramite il proprio insegnante.

Sempre ai ragazzi delle scuole secondarie di primo grado è rivolto il contest “Medicina di Pace” che invita i ragazzi a raccontare la pace con un video, attraverso un luogo fisico o interioreattraverso un filmato di 90 secondi girato con lo smartphone.  Il regolamento completo, una serie di spunti di lavoro e i video già in concorso sono disponibili sul sito  www.medicinadipace.it.