Evan Evan

di L'Alligatore

Recensioni
Evan – Evan

Dietro a Evan c’è il produttore e dj partenopeo Gaetano Savio, che ha deciso di dare vita a questo originale progetto musicale spinto dal successo del brano “Fall In Love Part 1”: scelto da Gilles Peterson, personalità musicale di fama mondiale, per il suo programma radiofonico Worldwide in onda su BBC6 e in seguito selezionato per la raccolta Brownswwod Bubblers 11 del 2015 dove lo stesso Gilles Peterson ha messo insieme il meglio, a suo avviso, della nuova produzione musicale internazionale di quell’anno. Ottima scelta.

Savio ha quindi messo insieme un bel gruppo di musicisti e lavorato su musica di confine, cercando di fare jazz oggi, qualsiasi cosa questo significhi. Ne è uscito un disco molto bello, caldo, per “far convivere la macchina con l’elemento umano”, come ha mirabilmente riassunto lui nell’intervista sul mio blog. Già nel pezzo scatenante, “Fall In Love Part 1”, c’era questo, con la voce di Nicoletta Battelli e il piano in perfetta sintonia.

Cose così anche in “Into my world”, che mi ricorda James Taylor Quartet (qui la splendida voce di Nicoletta duetta mirabilmente con i fiati), “Swollen”, moderno jazz internazionale, “Don’t quit”, trascinante, classico, corale. Gran ritmo e gran vibra nello strumentale giocattoloso “Plastic dreams”, nell’introspettivo con brio “Lizard”, nel filmico (per un bond-movie) ”Thrill Me”.

A chiudere perfettamente il cerchio “Say Goodbye”, che spero sia un arrivederci, abbiamo bisogno di album così…