Flowers Festival 2017, tra nouvelle vague e follia

di Veronica Monaco

News
Flowers Festival 2017, tra nouvelle vague e follia

Tornano le emozioni della grande musica con la nuova edizione del Flowers Festival, quest’anno all’insegna della nouvelle vague della musica italiana. Alcuni dei più significativi cantautori della scena musicale porteranno il loro talento e la loro poesia sul palco del Parco della Certosa a Collegno (Torino).

In scena ci saranno Mannarino (11 Luglio), Brunori Sas (19 luglio), Baustelle (21 luglio), Zen Circus (16 Luglio), Le Luci della centrale elettrica (20 luglio) Fast Animals and Slow Kids (16 luglio), Levante (22 Luglio), The Giornalisti (12 luglio), Samuel (15 luglio) in veste di solista. Ad arricchire la line up del Flowers accorrono anche i Gogol Bordello e i Dubioza Kolektiv (13 luglio), gli scozzesi Biffy Clyro (17 Luglio) e la cantante libanese Yasmine Hamdan (20 luglio).

 

In più Flowers Festival inaugura in questa edizione un percorso dedicato al tema della follia, che porterà la manifestazione a celebrare nel 2018 il quarantennale della Legge Basaglia, che impose la chiusura dei manicomi in Italia. Tra questi anche i padiglioni della Certosa di Collegno, luogo in cui è ospitato il festival, ma fino al 1978 conosciuto come il più grande manicomio del Paese.

«Un anniversario che ci obbliga a interrogarci oggi su ordine e caos, mostri e normali, mostrandoci una via alternativa alle nostre civili costruzioni di mura, reclusioni, torture», afferma il direttore artistico del Flowers Festival, Fabrizio Gargarone. A questo tema è dedicata la performance degli Einsturzende Neubauten (18 luglio) e  altri appuntamenti con i WU MING Contingent in La Terapia del Fulmine (7 e 8 luglio) in collaborazione con la Fondazione Merz, e i due incontri di In equilibrio sopra la follia (4 luglio) e  Il manicomio dei bambini.

Da sempre insieme al Flowers, Smemoranda rinnova la media partnership con la manifestazione. Un’amicizia che si rinsalda ancora di più quest’anno che vede la Smemo2018 interamente dedicata al LIVE!, ai momenti che tracciano un segno indelebile, da ricordare e da rivivere con il cuore e con la mente.