Free Birds Tacchini in fuga

di Michele R. Serra

Recensioni
Free Birds – Tacchini in fuga

Fare lo sceneggiatore a Hollywood non deve essere niente male. Cioè, un lavoro divertente.

Pensate alla scena seguente. Ci sono quattro produttori e, mettiamo, due sceneggiatori intorno a un tavolo. Stanno lì, pensano: Hmm, ci vuole un’idea per un nuovo cartone animato che possa piacere ai bambini…. Cosa mai potremmo fare, cosa? Poi uno si alza in piedi e grida: Ecco! So cosa possiamo fare!  Due tacchini trovano una macchina del tempo e tornano nel passato per impedire un avvenimento storico che non è mai avvenuto! Detto fatto. Ecco nato Free Birds –  tacchini in fuga.

A sentire il titolo Tacchini in fuga ti viene subito in mente quel Galline in fuga che è uscito qualche anno fa. Ma in realtà non c’entra: Galline in fuga era un cartone in stop motion della Aardman animation, geni inglesi della plastilina, questo invece non è fatto con la tecnica del passo uno, ma in grafica digitale e… bé, per farla breve non ha niente da spartire con Galline in fuga. I tacchini non sono galline, primo. E poi il loro obbiettivo è impedire che il giorno del ringraziamento americano diventi un massacro di pennuti della loro specie. Come? Con la macchina del tempo. Giuro.

“Questo film si basa su fatti storici inventati. A parte la storia dei tacchini parlanti. Quella è vera.” È la scritta che appare all’inizio del film: già fa capire che siamo dalle parti del demenziale. Che non è male. E in effetti il film parte con un quarto d’ora abbastanza folgorante, però poi si sgonfia un po’. Soprattutto quando il regista Jimmy Hayward – che è uno bravo, l’autore di Ortone e il mondo dei Chi – vuole far venire fuori le motivazioni profonde di questi tacchini. Perché oggi come oggi non basta che i personaggi dei cartoni siano divertenti, devono essere anche fonte di ispirazione, offrirci una lezione profonda. Che poi potrebbero essere solo divertenti, e a noi andrebbe bene lo stesso, eh…

Tacchini in fuga non è bello come Galline in Fuga. Se dovete scegliere un film di volatili in fuga, meglio prendere il dvd di quello. Se invece vi accontentate di un’ora e mezza di intrattenimento per i vostri fratelli piccoli, allora vanno bene anche i tacchini.