#Amici19: vince Gaia

di Laura Giuntoli

Attualità - News

Alla finale di Amici 19 niente pubblico e niente tifoserie, niente ospiti, nessun bacio e abbraccio, molto silenzio tra un’esibizione e l’altra. Da casa, però, quasi 5 milioni di telespettatori hanno visto l’allieva di canto Gaia Gozzi, a distanza di sicurezza da tuti gli altri, sollevare la coppa della vittoria.

Gaia, 22 anni, nata da mamma brasiliana e papà italiano, è emiliana ma adesso vive in provincia di Milano. Ha iniziato ad avvicinarsi alla musica in tenera età ed è autodidatta. Nel 2016 l’avevamo vista sul palco di X Factor, nella squadra di Fedez insieme a Rochelle e Caterina, dove si era dovuta accontentare del secondo posto. Questa volta ha vinto lei. Una doppia vittoria, perché il suo album di esordio, “Genesi”, dalla sua uscita il 20 marzo ha già superato i quattro milioni di stream ed è quinto nella classifica Fimi GFK. Il titolo parla da solo, si tratta di un nuovo inizio per la cantautrice italo brasiliana: “È da qui che voglio ripartire / dalle scommesse quelle fatte male / un’altra vita da poter giocare / ho ancora un altro gettone” canta in “Mi Ricordo Un Po’ Di Me”.

Una giungla urbana, dove le atmosfere da club e l’elettronica in punta di synth sono inondate dalla calda luce brasiliana e dalle atmosfere tropicali, è la descrizione dell’album che è stato accolto in modo positivo da pubblico e critica. Sette brani in cui Gaia si mette a nudo, raccontandosi e ricostruendo il percorso che l’ha portata alla sua nuova “genesi”. Tra questi, oltre a “Coco Chanel”, anche i singoli “Chega”, pezzo in portoghese che conta già milioni di stream.

La tracklist di “Genesi”:

1) Chega

2) Densa

3) What I say

4) Mi ricordo un po’ di me

5) Coco Chanel

6) Fucsia

7) Stanza 309

Al disco hanno collaborato Simon Says, Alex Uhlmann dei Planet Funk, Antonio Filippelli, Machweo, Piero Romitelli, Gerardo Pulli e Antonio Di Martino.