Che ci crediate o no, Gianluca Vacchi mangia kebab

di Redazione Smemoranda

Attualità - News

Però non si limita a mangiarlo: vuole che anche noi mangiamo il suo.

C’è infatti una data ufficiale per l’apertura di Kebhouze, la catena di kebab di Gianluca Vacchi (oltre 41 milioni di followers tra Instagram e TikTok): domenica 5 dicembre dalle ore 12 inaugura il primo store a Milano in via Paolo Sarpi 53. Nelle due settimane successive apriranno altri 3 store a Milano in Corso Buenos Aires 77 e Via Vigevano 41 e quello di Roma all’interno del centro commerciale Euroma2. Kebhouze è pronto a sbarcare in altre tre regioni sin dal primo trimestre del 2022: Piemonte, Sicilia, Liguria oltre all’apertura di altri store a Roma e Milano.

C’è un problema di diffidenza verso il kebab. Lo avevo anche io. Dopo aver assaggiato il kebab per la prima volta in vita mia alle nostre prove food, però, mi sono reso conto che in realtà non c’è un piatto più semplice di questo: piadina, carne e qualche condimento a scelta. Ovviamente ho richiesto che ogni ingrediente e materia prima utilizzata siano di massima qualità.

Kebhouze ha siglato una partnership con Planted, azienda svizzera che nel nome della sostenibilità ambientale produce kebab 100% vegetale da proteine di piselli, che sarà disponibile in menù sin dall’apertura. Un’attenzione particolare è inoltre stata dedicata in fase di costruzione del progetto e di selezione dei prodotti al tema della sostenibilità ambientale: il food packaging è completamente eco-friendly, comprese le acque naturali in tetrapack brandizzate Kebhouze. Anche sotto il profilo della sostenibilità economica locale, la catena di Gianluca Vacchi ha optato per una valorizzazione delle aziende italiane, da cui viene fornita tutta la carne, e dei produttori locali, con cui ad esempio si è instaurata una collaborazione sulla produzione di due diverse birre artigianali che saranno presenti in store a marchio Kebhouze.

Insomma, se son Durum, fioriranno. O si farciranno. O qualcosa del genere.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da KEBHOUZE | It’z Kebab Baby! (@kebhouze)