Gli amari consigli

di Alessia Gemma

Recensioni
Gli amari consigli

La realtà è data solo dalla vita di Sara, piatta e normale e triste come la vita di quasi tutte le sue coetanee: laureata in lettere, va a vivere da sola per essere autonoma, si trova un lavoretto per campare, entra in un call center dove la licenziano. Va dallo psicologo, e pure dallo psichiatra, non ricorda più da quanto tempo.

Fin qua tutto regolare: Sara è una di noi. 

Sara si divide tra la monotonia e la tristezza dello scazzo quotidiano e i mondi paralleli, apocalittici, che vede solo lei.

Sara prende pillole blu, mette i vestitini da Alice nel paese delle meraviglie e ha la faccia sempre seria. Finalmente incontrerà un ragazzo, Michele. Stranello però forse più di lei…

 

 

 

 

 

 

 

 

Da non si sa che pag in poi il libro diventa acido, un trip. Sul sito della casa editrice lo hanno catalogato come Genere: Orrore del quotidiano.

Impossibile non finirlo subito, sperando di tornare presto alla realtà, di svegliarsi.