Gli studenti di Bari: “Siamo partiti, non provate a fermarci!”

di UDS Unione degli studenti

Attualità
Gli studenti di Bari: “Siamo partiti, non provate a fermarci!”

La coordinazione fra le diverse scuole è stata e sarà essenziale per dare un segnale forte: tutti gli studenti credono che sia necessario cambiare lo stato attuale delle cose, invertire la direzione intrapresa dai vari governi per arrivare alla liberazione dei saperi. Temi quali l’Aprea, il diritto allo studio, la riduzione di spazi di partecipazione nelle scuole non possono rimanere in secondo piano: la condizione del mondo della conoscenza e della formazione deve divenire una priorità.

Siamo stati definiti “choosy”, ci è stato detto che dovremmo essere trattati “a bastone e carota”: a tutto questo noi rispondiamo riprendendoci i nostri spazi di democrazia nelle scuole e nelle città.

Anche per questo alle 18 faremo in piazza S. Ferdinando un flash mob per porre al centro dell’attenzione mediatica il tema dello smantellamento dell’istruzione pubblica.

SIAMO PARTITI, NON PROVATE A FERMARCI!

-UDS di Bari –

“Lasciamo perdere il pessimismo, l’insofferenza generale dei giovani, i posti di lavoro, l’instabilità, la gente che non ne può più, la rabbia, la droga, l’incazzatura, lo spappolamento, il bisogno di sovvertire, il rifiuto, la disperazione… Cerchiamo di essere realisti. Non lasciamoci trarre in inganno dalla realtà” Giorgio Gaber